SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Lavori in corso e importanti novità per via padre Olindo Pasqualetti, la zona dietro l’ex hotel Roxy, verso la Palazzina Azzurra. Nei giorni scorsi il Comune ha individuato le ditte che effettueranno gli ultimi interventi: la Battoccoli srl di San Benedetto installerà l’impianto elettrico per un importo di circa 65 mila euro; la Elettro srl, sempre di San Benedetto, installerà oltre 150 corpi illuminanti, di tre tipi, ognuno dei quali in varie dimensioni, per un importo di circa 93 mila euro.

La “Spazio verde srl” di Padova e la “Kompan Italia srl” di Cinisello Balsamo installeranno invece due giochi del tipo “strutture multifunzione”, per un importo complessivo di 39 mila euro. A breve è prevista l’individuazione delle ditte che si occuperanno delle panchine (25 mila euro) e del verde (20 mila), dopodiché l’intero intervento potrà dirsi concluso. Tutti gli importi sono al netto dell’IVA, che varia tra il 10 e il 20%, delle spese tecniche, allacci ed altre voci di spesa.

I lavori sono finanziati da uno stanziamento di fondi derivante dallo Stato, incamerato nei primi anni duemila.
Se le condizioni meteo non ostacoleranno oltre il lavoro degli operai, la riqualificazione di via Pasqualetti potrebbe concludersi prima dell’estate. Al momento è proprio la pioggia a far slittare la posa di bitume trasparente sui vialetti laterali, nella zona della pineta, verso la ferrovia. L’ultimo lavoro ad essere effettuato, in realtà, dovrebbe essere la posa della pavimentazione sulla stessa via Pasqualetti, per non danneggiarla con gli altri interventi.

«Siamo soddisfatti di come si sta procedendo e per il risultato spettacolare che otterremo», dichiara l’assessore ai Lavori pubblici Leo Sestri, «stiamo infatti bonificando alcuni punti in precedenza infestati dal degrado e offriremo uno splendido colpo d’occhio grazie alle composizioni vegetali, ai nuovi corpi illuminanti e agli stessi giochi per i bambini. Una delle più belle zone di San Benedetto, insomma, tornerà all’altezza degli antichi fasti, ripulita e abbellita come merita, per il grande numero di persone, compresi bambini e anziani, che la frequentano tutto l’anno e in particolare in estate».

L’intervento è partito nello scorso mese di ottobre, a cura della ditta Nasoni Costruzioni srl di Fano, che si era aggiudicata l’appalto per l’intervento principale sull’area, per un importo di quasi 293 mila euro. La Ecoservices di Ascoli ha invece realizzato l’impianto di irrigazione, per circa 20 mila euro.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 892 volte, 1 oggi)