ASCOLI PICENO – La Zona Territoriale 13, che comprende i comuni di Ascoli e di buona parte della vallata fino alle zone a ridosso dell’appennino compresa Amandola, attualmente è commisariata dal dottor Davide Del Moro, che rimarrà in carica fino alla nomina del nuovo direttore, prevista entro 60 giorni dalla entrata in carica della nuova giunta Regionale.

Negli ultimi anni, numerosi avvicendamenti al governo dell’azienda non hanno permesso di poter seguire una coerente e continuativa linea amministrativa e gestionale.

Per questo, i sindaci del territorio hanno sollecitato la nuova Giunta Regioanale ad una maggiore attenzione nei riguardi della sanità ascolana durante una riunione dei sindaci che si è tenuta ieri pomeriggio, 12 maggio, proposta dal sindaco di Ascoli Castelli e da quello di Amandola Saccuti.

«Preso atto che – si legge nel documento approvato al termine dell’assemblea – a seguito dello svolgimento delle elezioni regionali, la Giunta Regionale dovrà  provvedere alla nomina del nuovo Direttore della Zona Territoriale 13 attualmente in regime di commissariamento; considerato che nell’ultimo quinquennio la Zona Territoriale 13 è stata interessata da una forte instabilità – testimoniata dal succedersi di ben cinque tra Direttori e Commissari – che ha prodotto gravi incertezze sia nella programmazione che nella gestione delle attività zonali; visto che con la nomina dell’attuale Commissario la Zona Territoriale ha raggiunto un equilibrio adeguato a garantire la soluzione di diverse criticità e l’attivazione di significativi investimenti che, in presenza dei necessari incrementi di budget da parte della Giunta regionale, potranno favorire l’ulteriore rilancio della sanità ascolana», la conferenza dei sindaci della Zt 13 invita «la Giunta regionale a porre in essere gli atti utili a garantire la stabilità della governance sanitaria della Zt 13 e l’adeguamento del budget di Zona nei termini necessari a sostenere la programmazione presente e futura».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 343 volte, 1 oggi)