GROTTAMMARE – Per il dodicesimo anno consecutivo Grottammare viene fregiata del riconoscimento della Bandiera Blu Fee, consegnata a Roma l’11 maggio.

«Con grande orgoglio ci siamo recati a Roma per ritirare la dodicesima Bandiera Blu – dichiara il sindaco Luigi Merli – , una soddisfazione che di anno in anno cresce perché sempre più severi sono i parametri che portano al raggiungimento di questo traguardo: su 149 domande esaminate, 117 sono state quelle con esito positivo. Per quanto ci riguarda, diversi sono stati i fattori che hanno confermato questo successo. Mi riferisco, in particolare, all’attenzione all’educazione ambientale che abbiamo promosso con costanza all’interno delle nostre scuole, alla raccolta differenziata, che nell’ultimo anno abbiamo ampliato coinvolgendo il 90% delle famiglie, e chiaramente tutto quello che concerne l’accoglienza turistica: mare pulito, spiagge curate, ampie zone ciclopedonali e a verde. La politica ambientale della nostra città continuerà ad essere pressante e l’ulteriore soddisfazione è il riconoscimento Fee all’intera costa picena, che significa una Riviera delle Palme con grandi potenzialità».

Anche l’assessore all’Ambiente Giuseppe Marconi sottolinea l’aspetto importante dell’ambiente, sottolineando il Parco Marino del Piceno: «Grottammare ottiene quest’anno la sua dodicesima Bandiera Blu consecutiva. È questo un primato che ha pochi termini di paragone in Italia e che ci riempie di orgoglio – aggiunge l’assessore Marconi -. Questo risultato è stato costruito nel corso degli anni da un lavoro attento e costante nei settori dell’ambiente e del turismo che, pur essendo spesso lontano dalla luce di riflettori, ha tuttavia superato sempre nuovi traguardi. Sono certo che la dodicesima Bandiera Blu possa essere uno slancio ulteriore per il ruolo che Grottammare vuole rivestire nel nascente Parco Marino del Piceno».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 421 volte, 1 oggi)