SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Tutto come da pronostico nel ritorno delle semifinali playoff di Eccellenza Marche: la Jesina pareggia per 2-2 a Urbania e vola in finale grazie al 4-2 casalingo dell’andata. Discutibile l’episodio verificatosi allo stadio durantino, dove non è stato permesso l’accesso ai tifosi leoncelli nonostante i lavori all’impianto realizzati dalla società di casa.
Nell’altra semifinale il Piano San Lazzaro batte il Tolentino per 1-0 ponendo fine allo splendido 2010 dei cremisi, giunti a un passo dal sogno promozione dopo un pessimo inizio di campionato. La finale, che si disputerà domenica 16 maggio in campo neutro, sarà dunque Piano San Lazzaro-Jesina; la vincente approderà poi agli spareggi nazionali con le altre squadre di Eccellenza, che decreteranno 7 ulteriori promozioni in serie D su scala nazionale (qui il programma).
Per quanto riguarda i playout (che, come detto, serviranno solo per definire gli eventuali ripescaggi) la Castelfrettese coglie un imporante vittoria fuori casa a Osimo per 1-0, mentre il Montegiorgio, imbottito di giovani a causa dell’ “ammutinamento” dei titolari, subisce 4 gol in casa da parte dell’Urbino. Domenica 16 si disputeranno le gare di ritorno.
PLAY OFF
Andata (domenica 2 maggio)

Jesina-Urbania 4-2
Tolentino-Piano San Lazzaro 0-0
Ritorno (domenica 9 maggio)
Piano San Lazzaro-Tolentino 1-0
Urbania-Jesina 2-2
Finale (domenica 16 maggio, campo neutro)
Piano San Lazzaro-Jesina
PLAY OUT
Andata (domenica 9 maggio)

Montegiorgio-Urbino 0-4
Osimana-Castelfrettese 0-1
Ritorno (domenica 16 maggio)
Castelfrettese-Osimana
Urbino-Montegiorgio
Spareggio (domenica 23 maggio)

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 954 volte, 1 oggi)