ASCOLI PICENO – Il gruppo del consiglio provinciale di Rifondazione Comunista invita la Giunta presieduta dal presidente Celani ad aderire alla 18esima edizione della Marcia per la Pace Perugia-Assisi, che si svolgerà domenica 16 maggio.

«Le motivazioni e gli obiettivi dell’iniziativa – spiegano Gabriele Illuminati e Massimo Rossi in un comunicato – sono quelli di rinnovare ed  estendere la cultura e l’impegno per la pace e i diritti umani del nostro Paese promuovendo una nuova scala di valori contro il dilagare della violenza, della paura, dell’intolleranza, del razzismo, delle mafie e dell’illegalità, della censura, dell’indifferenza e della rassegnazione».

Quest’anno inoltre, un altro obiettivo dei promotori è quello di facilitare la partecipazione dei giovani, delle scuole, degli studenti e degli insegnanti impegnati in percorsi di educazione alla cittadinanza e alla Costituzione, ai diritti umani e alla pace, all’intercultura, alla legalità e alla solidarietà, degli immigrati e dei “nuovi italiani” presenti sul territorio valorizzando e sviluppando tutte le esperienze interculturali di incontro, accoglienza, dialogo e condivisione che esistono nelle nostre città, nelle nostre scuole, associazioni e comunità.

«La presenza della Provincia di Ascoli Piceno – continuano – è stata sempre costante fin dalla prima edizione della Marcia nel 1995, portando lustro alla manifestazione, in coerenza anche con i valori rappresentati dalla “Medaglia d’oro al Valor Militare per Attività Partigiana” di cui essa si fregia.  Facciamo appello a lei Presidente e a tutti gli Assessori affinché tale impegno non sia interrotto, ma venga portato avanti in continuità con le precedenti Amministrazioni, affinché i valori sopra enunciati possano diffondersi e con essi, una vera cultura di pace, della quale il Mondo ha urgente bisogno».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 492 volte, 1 oggi)