ASCOLI PICENO – Continuano gli appuntamenti con l’edizione numero zero della Biennale Internazionale del Design, in programma dal 21 aprile fino al 15 luglio.
Con questo evento il territorio ascolano auspica di avere una ribalta internazionale in ambito culturale ed accademico, con la ricerca di riscontri positivi in termini di prestigio anche in considerazione della presenza del corso di laurea in Design della Facoltà di Architettura.
Seminari, tavole rotonde, conferenze, wokshop ed altri appuntamenti sono in programma ad Ascoli Piceno e a San Benedetto del Tronto.

La Biennale Internazionale del Design – edizione “0”, intitolata “Laboratorio di idee per l’innovazione e il futuro”, ha l’obiettivo di approfondire ed esplorare le diverse dimensioni del design, come espressione forte dei cambiamenti socio-culturali e degli stili di vita, come fattore strategico di innovazione e come componente significativa dello sviluppo socio-economico.

L’evento di punta è l’incontro con il critico d’arte e professore di estetica Gillo Dorfles, che terrà una conferenza a Palazzo dei Capitani domani, venerdì 7 maggio, alle ore 10 presso al Sala dei Savi del Palazzo dei Capitani dal titolo “Discussione sul design e sull’arte oggi”.

Gillo Dorfles, docente presso le Università di Milano e di Trieste, nel 1948 fu tra i fondatori del Movimento per l’arte concreta e nel 1956 diede il suo contributo alla realizzazione dell’Adi, l’Associazione per il disegno industriale.

Considerevole è  stato il suo contributo allo sviluppo dell’estetica italiana del dopoguerra. Nelle sue indagini critiche sull’arte contemporanea Dorfles si è sovente soffermato ad analizzare l’aspetto socio-antropologico dei fenomeni estetici e culturali, facendo ricorso anche agli strumenti della linguistica.

È autore di numerose monografie su artisti di varie epoche; ha inoltre pubblicato due volumi dedicati all’architettura e un famoso saggio sul disegno industriale.

La presenza di Gillo Dorfles, che ha compiuto cento anni lo scorso 12 aprile, rappresenta senza dubbio uno dei fiori all’occhiello della manifestazione, che sta ottenendo apprezzamenti e un grande successo di pubblico, ed ha suscitato grande motivo di orgoglio per gli organizzatori.

L’introduzione all’incontro con Dorfles sarà a cura di Vanni Pasca, architetto, storico e critico del design, consulente scientifico dell’edizione “0” della Biennale Internazionale del Design.

Tutte le informazioni sugli eventi in programma sono disponibili sul sito www.biennaledeldesign.it

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 727 volte, 1 oggi)