In edicola su Riviera Oggi n.820
MONTEPRANDONE – L’acqua è un bene da preservare attraverso comportamenti responsabili.  “Tra acque marine e acque lacustri” è il titolo della mostra-concorso “Il Bambino Creativo”, che è stata organizzata dall’associazione culturale “L’Arca dei Folli” ed è stata inaugurata nella nuova Sala Riunioni di Centobuchi, in piazza dell’Unità.  Protagonisti dell’evento gli alunni della scuola primaria e quelli dell’ultima classe della scuola d’infanzia di Centobuchi. Ispirandosi alla loro fantasia e creatività, i giovanissimi artisti hanno realizzato più di 400 disegni, che resteranno esposti fino al 25 aprile.

La Sala Riunioni, aperta al pubblico per l’occasione, è stata gremita da una platea di alunni e genitori, che hanno assistito alla presentazione dei lavori. All’evento hanno partecipato il sindaco Stefano Stracci, l’assessore alle Politiche Educative Giacinta Maoloni, l’assessore al Patrimonio Sergio Loggi e la dirigente della Direzione Didattica Francesca Fraticelli.

Il sindaco e gli operatori dell’Arca dei Folli hanno anche dialogato con i bambini, che hanno dimostrato di aver compreso, grazie al concorso, che l’acqua è un bene fondamentale che deve essere salvaguardato e difeso.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 446 volte, 1 oggi)