ASCOLI PICENO – Si è tenuta in Prefettura nella tarda mattinata di oggi, una riunione indetta dal Prefetto Pasquale Minunni, per l’esame delle problematiche connesse alla pulizia dai rifiuti abbandonati sui margini della carreggiata e sulle aree di sosta del Raccordo Autostradale numero 11 della “Superstrada Ascoli Mare”.

Alla riunione sono intervenuti il vice presidente della Provincia di Ascoli Piceno, il comandante della Polizia Stradale di Ascoli Piceno, il dirigente del Compartimento Anas di Ancona oltre ai Sindaci e i rappresentanti dei Comuni della Provincia di Ascoli Piceno (Maltignano, Colli del Tronto, Spinetoli, Monsampolo del Tronto, Monteprandone e San Benedetto del Tronto) nonché dei comuni di Ancarano e Sant’Egidio alla Vibrata della Provincia di Teramo, sui cui territori scorre lo stesso raccordo autostradale.

Nel corso dell’incontro è stato evidenziato come l’accumulo di rifiuti nelle piazzole di sosta (quaranta) e nelle scarpate adiacenti l’importante arteria rappresenta una situazione di pericolo, oltre che di degrado ambientale, che necessita di interventi di bonifica al più presto.

E’ stata mostrata da parte degli intervenuti grande attenzione al problema e massima disponibilità a stabilire nell’immediato intese dirette a pianificare le operazioni di pulizia.

A tal fine è stata fissata già per martedì 11 maggio una riunione tecnica-operativa, in Provincia, tra tutte le componenti interessate per esaminare le modalità di intervento.

Il dirigente dell’Anas, nel rappresentare che i lavori di sfalciatura e rimozione delle erbe recise a ridosso della carreggiata stradale sono in corso e vengono svolti periodicamente, ha assicurato la disponibilità a collaborare nella organizzazione, anche a fini di programmazione e sicurezza degli interventi.

Infine si è deciso di attivare una campagna di informazione e sensibilizzazione dell’opinione pubblica con il coinvolgimento delle associazioni di volontariato per richiamare gli utenti al rispetto delle regole e dell’ambiente anche, nel caso, con invito alla segnalazione alle forze di polizia degli automobilisti che abbandonano rifiuti sulla strada.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 353 volte, 1 oggi)