MASSIGNANO – Prosegue nella Val Menocchia, in particolare a Montefiore e Massignano, la contestazione contro il progetto di centrale a biomasse alimentata da oli vegetali, capitanato dalla azienda Texon nella vicina Ripatransone.

(clicca qui per i nostri articoli arretrati sulla vicenda)
Il comitato per il “no” ritiene che la centrale non sia compatibile con la vocazione agricola, vitivinicola, vivaistica e turistico-ricettiva della zona. Sono state raccolte oltre 1000 firme e i due sindaci, Achille Castelli per Montefiore e Marino Mecozzi per Massignano, hanno anche inoltrato ricorso al Tar Marche.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 906 volte, 1 oggi)