SAN BENEDETTO DEL TRONTO- Familiari, colleghi ed amici hanno potuto tirare un gran sospiro di sollievo: la dottoressa Pina Merlini non è più in pericolo di vita. Anche se continua a rimanere nel reparto rianimazione del nosocomio anconetano Le Torrette di Ancona costantemente monitorata dallo staff medico visto che ha riportato numerose fratture di natura cervicale.

Ma l’ipotesi più drammatica di complicazioni a livello midollare è stata scongiurata. La Merlini, in forza al reparto Medicina Generale del Madonna del Soccorso, appassionata di alpinismo, sabato Primo Maggio è caduta sulla schiena da una altezza di circa quattro metri mentre, insieme al marito, stava scalando una delle pareti sportive di Rosara, vicino Ascoli.

Nella notte tra sabato e domenica è stata sottoposta ad un intervento chirurgico per la frattura di due vertebre. Accanto a lei è rimasto sempre il marito Carlo Strazzella con il quale divide la passione per la montagna.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 872 volte, 1 oggi)