CUPRA MARITTIMA – Tanti gli argomenti affrontati durante l’ultimo consiglio Comunale. Tra i dieci punti all’ordine del giorno di giovedì 29 aprile particolare importanza ha rivestito l’approvazione del regolamento per l’agevolazione delle nuove attività imprenditoriali di lavoro auotomono, anche stagionali, al centro storico di Marano. Ha spiegato il sindaco Domenico D’Annibali: «Abbiamo pensato a delle agevolazioni Ici e Tarsu, almeno per i primi anni, per chi inizia attività imprenditoriali nel Paese Alto. È un primo passo che va verso l’obiettivo della rivitalizzazione di Marano».

Nella stessa sera è stato anche approvato il rendiconto di gestione dell’anno 2009, evidenziando comunque le difficoltà riscontrate per via delle esigue risorse finanziarie. Approvato anche il regolamento di contabilità del comune. Si tratta di uno strumento che regola tutta quanta la materia contabile inerente il Comune, un documento corposo redatto in conformità a quanto previsto dall’articolo 267/2000.

Sono seguiti poi una variazione al bilancio di previsione per l’anno 2010, l’integrazione dell’elenco annuale del 2010 e del programma triennale 2010/2012 delle opere pubbliche. È previsto infatti un ulteriore finanziamento per il rafforzamento delle scogliere a sud di Cupra, tratto dove si è registrato il maggior numero di danni dovuto alle mareggiate, e di un parcheggio pubblico nell’area denominata “Saccoccia”, sempre a sud di Cupra, completo di illuminazione, accesso alla spiaggia e pannelli fotovoltaici.

Dal 2011 inoltre sarà attivo il Regolamento Comunale per la concessione di benefici finanziari e vantaggi economici per iniziative volte a favorire lo sviluppo economico, sportivo, turistico, culturale e sociale. Questo regolamento sostituisce uno già in essere dal 1997. Le associazioni potranno così presentare un progetto riguardante una manifestazione, almeno trenta giorni prima dell’evento, che verrà finanziato in base ad un piano di riparto specifico. Approvato inoltre l’ingresso alla convenzione tra i Comuni dell’Ambito territoriale sociale 21 per la gestione associata delle funzioni e dei servizi sociali integrati.

La minoranza, in particolare il consigliere Alessio Piersinomi, insieme ai consiglieri Basilio Caporossi, Franco Veccia e Aurelio Ricci, ha presentato la mozione ad oggetto “per la valorizzazione della nostra identità culturale e per l’esposizione del Crocefisso nelle scuole”. Ha sottolineato Piersimoni: «Il Crocefisso è simbolo della nostra identità culturale che deve essere difeso a salvaguardia della storia del nostro popolo». La mozione è stata accolta favorevolmente.

Infine, è stato approvato la possibilità di costituzione del diritto specifico di alcuni territori del Comune per la realizzazione di impianti fotovoltaici. Verrà infatti pubblicato un bando apposito per la concessione di alcuni terreni Comunali che saranno destinati a questo fine. I pannelli in futuro saranno comunque dislocati sul civico cimitero, sui parcheggi della stazione, sul parcheggi del campo spotivo e di via Taffetani. Sembra quindi si stia andando concretamente nella direzione delle energie alternative.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 417 volte, 1 oggi)