SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Chiusa la regular season di Eccellenza Marche con la vittoria della Samb ora è il momento dei playoff, che designeranno la squadra marchigiana che andrà a giocarsi la serie D negli spareggi nazionali. Si sono disputate domenica 2 maggio le due semifinali di andata: la Jesina ha ipotecato la finale battendo l’Urbania per 4-2, mentre Tolentino e Piano San Lazzaro sono stati protagonisti di uno 0-0 che rimanda il discorso qualificazione al ritorno al “Dorico” tra sette giorni.
Ricordiamo che in caso di parità di gol complessivi in coda alla partita di ritorno verranno disputati i tempi supplementari; in caso di ulteriore parità passeranno il turno le squadre meglio classificate (in questo caso Urbania e Piano San Lazzaro). Complicato, invece, il discorso riguardante i playout, che rischiano di essere inutili: a meno di ripescaggi in serie D di squadre marchigiane che a fine stagione retrocederanno in Eccellenza o di promozione di una seconda squadra marchigiana in D dopo gli spareggi, anche le vincitrici dei playout (che prevedono pure un ulteriore spareggio per determinare chi si salva nel caso ci fosse un solo ripescaggio) dovranno accomodarsi in Promozione.

PLAYOFF
Andata (domenica 2 maggio)

Jesina-Urbania 4-2
Tolentino-Piano San Lazzaro 0-0
Ritorno (domenica 9 maggio)
Piano San Lazzaro-Tolentino
Urbania-Jesina
Finale (domenica 16 maggio, campo neutro)

PLAYOUT
Andata (domenica 9 maggio)

Montegiorgio-Urbino
Osimana-Castelfrettese
Ritorno (domenica 16 maggio)
Castelfrettese-Osimana
Urbino-Montegiorgio
Spareggio (domenica 23 maggio)

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 863 volte, 1 oggi)