SAN BENEDETTO DEL TRONTO – È stato segnalato che in altri territori presunti funzionari, assistenti sociali o medici, avrebbero telefonato ad alcuni anziani per comunicare una visita domiciliare che, in realtà, si è rivelata un raggiro ai loro danni.

Si informa che i Comuni dell’Ambito Territoriale Sociale 21 (Acquaviva Picena, Campofilone, Carassai, Cossignano, Cupra Marittima, Grottammare, Massignano, Monsampolo del Tronto, Montalto delle Marche, Montefiore dell’Aso, Monteprandone, Pedaso, Ripatransone, San Benedetto del Tronto) attraverso due Assistenti Sociali (e non altre figure professionali) stanno effettuando visite domiciliari, preventivamente concordate, presso le abitazioni dei richiedenti l’assegno di cura per anziani non autosufficienti.

Le persone saranno contattate personalmente dalle due Assistenti Sociali (di sesso femminile) per concordare un appuntamento. Al momento della visita, le Assistenti Sociali esibiranno un cartellino identificativo e la domanda inoltrata dall’interessato ai Comuni dell’Ambito Territoriale Sociale n. 21

Per qualsiasi dubbio è possibile chiamare il n° 0735.794562.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 480 volte, 1 oggi)