SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La conferenza unificata Stato-Regioni ha espresso parere favorevole al decreto istitutivo del Parco marino del Piceno e al relativo regolamento di gestione.

Il Comune di San Benedetto esprime grande soddisfazione per il completamento dell’iter. “Questo è il risultato dell’impegno di tutti coloro, politici e non, che negli ultimi vent’anni si sono impegnati per poter raggiungere l’importante risultato” affermano il sindaco Gaspari e l’assessore all’Ambiente Canducci.

“Il nostro ringraziamento va anche a quei Comuni che oggi non possono gioire di questo traguardo perché esclusi da scelte altrui: ci riferiamo in particolare ad Alba Adriatica e a Porto Sant’Elpidio, non compresi nel nuovo decreto a causa della scelta delle amministrazioni di Martinsicuro, Porto San Giorgio e Fermo di chiamarsi fuori dallo schieramento di enti locali che ha promosso l’istituzione del parco. Ora è importante riprendere gli incontri con le Amministrazioni coinvolte, cercando sin da ora di recuperare, attraverso il dialogo e il confronto, chi ultimamente ha mostrato dubbi e incertezze, in particolare la Provincia di Ascoli Piceno e i comuni di Altidona e Massignano, coinvolgendoli nell’organizzazione dell’ente gestore”.

“Le opportunità che si aprono per il nostro territorio sono enormi, sarebbe un delitto farsele sfuggire: non vogliamo ricordare per l’ennesima volta quali benefici apporterebbe alla nostra comunità l’avvio dell’Area marina protetta in termini di recupero ambientale dei fiumi, interventi a favore della pesca, opportunità per il turismo, possibilità di intercettare finanziamenti ministeriali e comunitari”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 373 volte, 1 oggi)