SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Terrorismo, eversione, strategia della tensione: il 9 maggio è il “Giorno della memoria dedicato alle vittime del terrorismo e delle stragi di tale matrice“, come prevede una legge del 4 maggio del 2007, e a San Benedetto, dopo che il 2009 è stato segnato dal documentario di Luigi Maria Perotti L’infame e suo fratello” e dal romanzo di Silvia BallestraI giorni della rotonda“, in occasione di questa giornata verrà a San Benedetto il professor Giorgio Galli, docente per anni all’Università di Milano, autore di decine di saggi sulla politica e sulla “strategia della tensione”.
Il grande specialista sarà a San Benedetto sabato 8 e domenica 9 maggio, per un doppio appuntamento. Il primo, sabato 8 alle ore 17,30 all’auditorium “Tebaldini” in viale De Gasperi 120, dove si terrà un “Incontro con l’autore”, iniziativa organizzata dal Comune in collaborazione con la libreria “La bibliofila”. Galli parlerà del suo libro “La venerabile trama. La vera storia di Licio Gelli e della P2”, testo pubblicato nel 2007 dall’editore Lindau di Torino. Presenta Maria Teresa Rosini.
La mattina di domenica 9 maggio, a partire dalle ore 10, nella sala 2 del PalaRiviera, iniziativa istituzionale per il “Giorno della memoria”. Il prof. Galli terrà un intervento che prenderà le mosse dal suo libro “Piombo rosso. La storia completa della lotta armata in Italia dal 1970 a oggi” (Baldini Castoldi Dalai 2004).
La giornata si chiuderà  con l’intitolazione ad Aldo Moro del piazzale antistante il PalaRiviera che dunque d’ora in avanti avrà questo riferimento nel suo materiale promozionale per l’attività congressistica che vi si svolge.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.767 volte, 1 oggi)