GROTTAMMARE-URBINO 2-1 (1°T 1-1)

GROTTAMMARE: Addazi, Piemontese (92), Marcatili, Giovagnoli (90), Oddi, Faraone, Wasim Atitallah  (92) (46′ Mendozza 92), Cognata (55′ De Angelis), Ludovisi (85′ Capriotti), Orlandi, Bollettini. A disposizione: Marchegiani, Fioravanti (90), Parma, Colletta (92). Allenatore: Paolo Del Moro

URBINO: Recchi, Lucarini, Gabellino, Bertuccioli, Nucci (84′ Biagiotti) Santi, Bruscaglia (89′ Matteucci), Cesari, Morlacco (66′ Lanciotti), Negro, Capaci. Allenatore: Antonio Ceccarini

Arbitro: Sig. De Meo di Macerata

Reti: 4′ su rig. Ludovisi (G), 23′ Bruscaglia (U), 82′ Ludovisi (G)

Ammoniti Faraone e Bollettini(G), Bertuccioli (U).

Angoli 0-3.

Recuperi:1′ + 4′ .

GROTTAMMARE – Il Grottammare già aritmeticamente salvo da domenica scorsa, si è congedato per questa stagione dal Pirani, con una vittoria. Ha infatti battuto l’Urbino condannandolo alla disputa dei play out. In casa biancoceleste oltre alla soddisfazione per aver chiuso in bellezza un campionato assai difficile, c’è stata anche la ciliegina sulla torta con Ludovisi autore di una doppietta con la quale il bomber romano ha finalmente superato il suo record personale di segnature in una stagione che era di 13 , portandolo ora a 15.

Gara subito in discesa per i biancocelesti che si procuravano con Bollettini un calcio di rigore che Ludovisi realizzava con freddezza. L’Urbino cercava la reazione ed al 23′ arrivava, grazie anche ad un pizzico di buona sorte, il pareggio di Bruscaglia con un cross beffardo che si infilava nell’angolo lontano della porta difesa da Addazi. Gli ospiti premevano alla ricerca del raddoppio ma gli attacchi si infrangevano contro la difesa biancoceleste. Nella ripresa Orlandi per i locali e Negro per gli ospiti, si facevano pericolosi su punizione, poi era ancora Bruscaglia a sfiorare la rete del vantaggio ducale.

Il Grottammare sfruttava le ripartenze veloci dell’ispiratissimo Bollettini, vera spina nel fianco per gli uomini di Ceccarini. All’82’ proprio da un’azione insistita di Bollettini nasceva il vantaggio biancoceleste: De Angelis riceveva la sfera e trovava Ludovisi che insaccava il definitivo 2-1. Con questa vittoria (la 13° complessiva, la settima in casa) la squadra di patron Furnari, ha concluso al nono posto un discreto campionato in cui si è messa alle spalle in classifica, ben undici squadre, alcune delle quali davvero blasonate come la Vis Pesaro. I biancocelesti hanno totalizzato 49 punti di cui 27 tra le mura amiche del Pirani e 22 in trasferta, frutto complessivamente di 13 successi, 10 pareggi e 15 ko, 40 gol fatti e 48 subiti.

L’Urbino invece ha chiuso al sedicesimo posto in graduatoria a pari punti col Montegiorgio che affronterà nella doppia sfida dei play out. La squadra di Ceccarini parte col vantaggio del miglior piazzamento rispetto ai fermani, determinato dal miglior andamento negli scontri diretti entrambi vinti dagli urbinati.

Venerdì 30 aprile si ricorda ancora una volta un appuntamento che sarà una serata all’insegna dello sport e della solidarietà. Allo Stadio Pirani di Grottammare infatti si terrà ill triangolare calcistico di beneficenza “Un cuore per Moreno” dedicato all’ex capitano della Sambenedettese Moreno Solfrini, affetto dalla Sla. Parteciperanno una rappresentativa Samb anni ’80/’90, l’Associazione stampa rossoblu e le vecchie glorie del Grottammare.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 521 volte, 1 oggi)