Samb. Tra le sfide del prossimo campionato le più importanti chiaramente riguardano i confronti con città come Chieti (o L’Aquila), Campobasso, Teramo, città alle quali la serie D sta molto stretta come alla Samb di Sergio Spina e Claudio Bartolomei.

Per prepararci bene e vincerle serve però impegnarsi sin da domani mettendo in pratica tutte le buone intenzioni che non vanno ridotte all’acquisto di giocatori importanti come ha promesso il presidente per il prossimo 15 maggio.

Sistemazione dello stadio e collaborazione economica della città tutta (ognuno per il proprio superfluo) i punti cardine per avallare il progetto dell’attuale società, atto a garantire un futuro diverso… dai precedenti.

Creare cioè le basi per i grandi salti che ci aspettano dopo aver conquistato la C2 come promesso e, nelle corde, di due capitani coraggiosi come Spina e Bartolomei. Per lo stadio pare che la partenza dei lavori sia prossima: o adesso o mai più sceglierei come motto.

Per l’aiuto concreto in soldoni verrà indetta la prossima settimana una conferenza stampa per dare nuova vita e linfa alla neonata associazione TIFOSI PRO SAMB. Da loro e da iniziativa similari ci si aspetta che chi può inizia a dimostrare il proprio attaccamento alla città con basti e, non più, con sole parole.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.658 volte, 1 oggi)