ASCOLI PICENO – I Carabinieri di Ascoli Piceno, in collaborazione con il Nucleo Cinofilo di Pesaro e i Vigili del Fuoco, hanno eseguito aal’alba di questa mattina, venerdì 23 aprile, un’ordinanza di custodia cautelare nei confronti di quattro persone, tre uomini e una donna, indagate per detenzione e spaccio di stupefacenti, emessa dal Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Ascoli, Carlo Calvaresi, in accoglimento della richiesta formulata dal Sostituto Procuratore della Repubblica Ettore Picardi.

Si tratta di Maurizio Monaco di 40 anni e Sabrina Casati di 46, una coppia con numerosi precedenti e di Ermanno Angelini di 40 anni e Moris Sciamanna di 28, che avrebbero fatto da “Cavalli”.

Nelle abitazioni della coppia sarebbero stati rinvenuti mille grammi di eroina, pronti per essere confezionati in 200 dosi destinate allo smercio locale. La richiesta di carcerazione è arrivata in seguito a delle intercettazioni telefoniche dalle quali è emerso che gli indagati organizzavano la propria attività utilizzando termini comuni come “polizze, ricariche telefoniche, cenare insieme, camicie,bottiglie”, con la chiara volontà di depistare gli investigatori.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 999 volte, 1 oggi)