ASCOLI PICENO – Ascoli torna sui pattini. Dopo 15 anni di incuria ed abbandono, da maggio il pattinodromo di Pennile di Sotto tornerà ad essere funzionale e ad ospitare atleti ed appassionati delle rotelle. Partono in questi giorni, infatti, i lavori di manutenzione per risanare guasti ed imperfezioni della struttura, dovuti all’usura o ad atti di vandalismo. Le opere saranno indirizzate principalmente alla sistemazione della pavimentazione, che nella pista centrale è danneggiata in alcuni punti e necessita di una messa in sicurezza, e al ripristino di elementi come canaline, ringhiere e plexiglas laterali, nei tratti in cui risultano mancanti.

La decisione è venuta dopo il sopralluogo effettuato dal tecnico comunale Remo Paliotti, che venerdì scorso ha visionato la pista ed ha valutato gli interventi necessari. I fondi per la messa in sicurezza sono stati già predisposti dall’amministrazione comunale, che già un mese fa si era impegnata a riattivare l’impianto e a rilanciare il pattinaggio nella città di Ascoli. L’assessore allo Sport Massimiliano Brugni ha assicurato che ciò sarà possibile grazie ad un accordo tra l’AdrenalinaClub, società che gestisce la pista, e la Centoroller, associazione di pattinaggio artistico di Monteprandone. Una volta terminati i lavori di manutenzione, che dovrebbero concludersi entro una decina di giorni, la pista sarà pronta per l’inaugurazione, prevista per le prime settimane di maggio. A questo punto inizieranno i corsi di pattinaggio artistico a cura dalla Centoroller.

Oltre al pattinaggio artistico, l’impianto permette di praticare il pattinaggio corsa e una volta riqualificato potrebbe ospitare campionati e manifestazioni di alto livello. Dotato di un bar e di uno spogliatoio, il pattinodromo consente inoltre il noleggio dei pattini e rappresenta un luogo d’incontro per i giovani e gli amanti dello sport a rotelle.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.523 volte, 1 oggi)