ASCOLI PICENO – Si è inaugurata, sabato 17 Aprile, presso l’Atelier Manni di Ascoli Piceno una mostra di incisioni e disegni dell’artista Valeria Mutschlechner.

Dal titolo evocativo “Racconti di viaggio“, l’esposizione raccoglie stampe ed acquerelli di squisito gusto illustrativo: «Ho fermato sulle tele il volo di un cappello, un volto, le emozioni», dichiara l’autrice, ascolana di nascita e milanese di adozione, che ha collaborato con importanti testate nazionali quali il Corriere della Sera, Tempo Medico, Qui Touring e Tuttoturismo.

La genesi di questa serie di opere sta negli appunti personali di viaggio dell’autrice: subisce il fascino di città nordiche, storie gotiche, leggende tibetane e le interpreta con una fine calligrafia figurativa. A tratti fiabesca come in “La città in cima ad una rapa” o in “Tzigano”, la Mutschlechner ricorre al colore come complemento al segno, un segno che vive una vita autonoma, sganciata dalla molteplicità cromatica del reale. Tali arabeschi grafici sono completi in sé, ma non chiusi: l’occhio s’incammina lungo le spirali di “Diario di viaggio” e de “Il pifferaio magico” ed attiva l’emisfero sinistro, quello della memoria a lungo termine. Così ai ricordi dell’artista, si vanno ad aggiungere reminiscenze personali dell’osservatore (letture, opere d’arte, film, colonne sonore), che si mescolano e colloquiano ininterrottamente, su un piano di coscienza superiore.

La mostra resterà aperta fino al 30 Aprile 2010. L’ingresso è gratuito. Per informazioni: Atelier Manni, Via Benedetto Croce, 89 – Ascoli Piceno. Tel: 0736-43426

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 757 volte, 1 oggi)