SANT’OMERO – MARTISNICURO 0-1 

SANT’OMERO: Benigni 6, Tarquini 6, Nepa 6.5, Traini 5.5 (14′ st. Manucci 5.5), Sensi 6, Di Leonardo 6, Camilletti 6.5, Porcu 6, Rastelli Michi 6, Rastelli Mar. 6 (38’st. Di Blasio ng.), Tamburrini 5.5 (28’st. Pompizi 5.5). A disp. Lucantoni, Cristofari, Bianconi, Di Felice. All. Fabrizio Di Giacinto.

MARTINSICURO: Carfagna 6, Vallese 6.5, Piunti 6, Cipolloni 6.5 ( 44′ Paci ng.), Sabini 7, Capretti 6.5, Picciola 6.5, Vignoni 6 (24′ st. Minollini 6.5), Capretta 6, Nepa 6, Massetti 6. A disp. Damiani, Coccia, Tremaroli, De Dominicis, Cusano. All. Daniele Fanì.

Arbitro: Francesco Acciavatti di Pescara 5.5 (Fitti e Ulisse di Vasto)

Rete: 42’st Sabini

Note: espulsi 41’st Sensi, 46’st Porcu (SO). Ammoniti Traini (SO), Cipolloni e Sabini (M). Angoli 2 – 2, spettatori 200 circa con maggioranza di tifosi ospiti.

 

SANT’OMERO – Pronto riscatto del Martinsicuro che espugna l’ostico campo del Sant’Omero e si porta a tre le lunghezze di vantaggio sull’Hatria seconda in classifica. Un incontro caratterizzato da numerose tensioni in campo, ma con i biancazzurri che si sono contraddistinti per cuore ed orgoglio, elementi che erano invece mancati domenica scorsa con il Cologna Spiaggia.

Tre le assenze per il Martinsicuro con Ventresini, Scarpantoni e Del Grosso fuori per squalifica. Fanì schiera a centrocampo Vignoni insieme al rientrante Cipolloni; Massetti e Capretta sulle fasce e lo juniores Picciola al centro dell’attacco, supportato da Nepa in veste di fantasista.

Dall’altra parte Di Giacinto schiera un classico 4/4/2, con i due Rastelli  come incursori d’attacco.

La più ghiotta occasione del primo tempo è sui piedi di Capretta allo scadere. Il numero nove del Martinsicuro si libera di un avversario al limite dell’area, con la conclusione che non crea problemi a Benigni.

Nella ripresa il Martinsicuro avanza di molto  il baricentro, cercando di chiudere gli avversari nella loro trequarti. Al 51′ un colpo di testa di Capretta fa gridare al gol ma la sfera centra la parte laterale della rete. Al  61′ è sempre la punta del Martinsicuro che su punizione sbaglia nuovamente un tiro da centro area, mandando la sfera alta sulla traversa.

La partita diventa tesa e all’86’ si ha l’espulsione di Sensi per il Sant’Omero. Sulla punizione dalla fascia destra l’area è affollatissima e sul cross spunta la testa di Sabini che mette a segno. Grande esultanza in campo e sugli spalti, dove la gran parte dei tifosi provengono da Martinsicuro. Per Sabini è il settimo sigillo di campionato. Un gol pesantissimo per un giocatore che abita a due passi dallo stadio di Sant’ Omero e che per questo incontro ha vetsito la fascia di capitano.

Gli animi di giocatori e tifosi si accendono e nasce qualche battibecco in campo. A farne le spese è Porcu espulso in pieno recupero. Con questa vittoria ed  il pareggio dell’Hatria a Pontevomano il vantaggio dei truentini sale a tre punti a due turni dalla fine del campionato e domenica arriva al comunale il Castelnuovo.

Discutibile l’arbitraggio del pescarese Acciavatti, che ha scontentato tutti. Anche i collaboratori di linea avrebbero sbagliato alcune volte su segnalazioni di fuorigioco.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.364 volte, 1 oggi)