Dopo le note vicende legate all’organizzazione di “Incontri con l’autore”, con la convenzione del comune di San Benedetto, Mimmo Minuto (La Bibliofila) e Emidio Girolami (Nuovi Orizzonti) hanno inviato agli organi di informazione un documento con il quale mettono fine ad un contenzioso durante il quale erano volate parole grosse. Pubblichiamo integralmente il botta e risposta tra i due librai.

«Per fare chiarezza su quanto in questi ultimi giorni evidenziato sulla stampa, genericamente indicato come “Guerra tra Librai,” vorremmo porre fine definitivamente ad ogni sorta di malintesi. Con comunicati stampa ed altro abbiamo, probabilmente, creato confusione, facendo pensare che in effetti ci fosse contrasto. Ma mai abbiamo pensato ad una Guerra tra Librai. La polemica era scaturita essenzialmente dalla posizione critica di Nuovi Orizzonti che riteneva come le scelte dell’amministrazione comunale in fatto di presentazioni editoriali, fossero eccessivamente sbilanciate a favore di un solo soggetto co-organizzatore. Ma è bastato un incontro, molto cordiale, tra noi, durato circa mezzora, per capirci, smussare i malintesi e programmare un futuro che ci vedrà impegnati nella massima collaborazione, anche grazie ai positivi segnali di apertura mostrati nel frattempo dall’Assessorato alla cultura. La Bibliofila, che opera dal 1974, e la Nuovi Orizzonti, che opera dal 1978, sono due Librerie indipendenti e storiche, che hanno contribuito a far alzare il livello culturale della città. La Bibliofila e Nuovi Orizzonti, pur tra tante difficoltà, hanno sempre saputo essere “consulenti” del cliente, cercando di lavorare al meglio sul servizio. L’intesa prevede, fra l’altro, per entrambe una maggiore penetrazione culturale con “Incontri con l’Autore”, che La Bibliofila, con la sua prossima XXIX edizione e successive, proporrà al Comune e con La Nuovi Orizzonti che proporrà, altresì, un programma editoriale tematico ed in linea con lo sviluppo culturale del territorio. A conclusione di questo comunicato si sottolinea che non ci saranno ulteriori dichiarazioni in merito e in particolare Mimmo Minuto aggiunge che nessun seguito ci sarà a quanto asserito nel comunicato precedentemente inviato, frutto esclusivo di un’errata interpretazione a caldo delle critiche riportate»

Firmato: Emidio Girolami e Mimmo Minuto

Non ci piace veicolare silenziosamente messaggi che confondono la realtà. Nella lettera, che puntualizza una ritrovata serenità, c’è la frase finale “errata interpretazione a caldo delle critiche riportate“, che andava evitata. Perché a caldo, e quindi azzardate, sono state le dichiarazioni dei due contendenti e di nessun altro. Ci avessero ragionato… a freddo, nulla sarebbe accaduto. Auguri per un sempre maggior numero di “Incontri con l’autore”. Ai cittadini piacciono e basta, credo invece che siano poco interessati a chi li organizza. Se ben fatti.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 795 volte, 1 oggi)