ASCOLI PICENO – La Provincia di Ascoli Piceno rende noto di aver attivato la procedura per l’elezione del Difensore Civico fissando il termine del 22 aprile per la presentazione delle domande dei candidati.
Il mandato dell’attuale Difensore Civico è, infatti, in scadenza e sono pertanto aperte le candidature a tutti i cittadini interessati in possesso dei seguenti requisiti: età superiore a 45 anni, laurea in giurisprudenza, competenza ed esperienza giuridico-amministrativa, nessuna condanna penale né sospensioni dalla carica ricoperta e assenza di situazioni di incompatibilità. La domanda va presentata personalmente all’ufficio protocollo della Provincia o inviando una raccomandata (fa fede la data del timbro postale).
Come noto, il Difensore Civico è il garante dell’imparzialità e del buon andamento dell’attività della Provincia, è del tutto indipendente ed ha come obiettivo il pubblico interesse. Il suo compito è quello di segnalare eventuali abusi, disfunzioni, carenze e ritardi dell’Amministrazione Provinciale nei confronti dei cittadini sia di propria iniziativa sia su richiesta degli interessati. Per adempiere al suo compito il Difensore Civico acquisisce informazioni presso i dirigenti responsabili del procedimento, partecipa di diritto come osservatore alle riunioni del Consiglio Provinciale e redige una relazione annuale sull’attività svolta dall’Amministrazione non solo per segnalare ciò che non va ma anche per suggerire innovazioni organizzative ed amministrative.
Il bando completo contenente i compiti del Difensore Civico, i requisiti necessari, la durata della carica e le indennità spettanti è pubblicato sull’Albo Pretorio dell’Ente e sul sito Internet della Provincia.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 415 volte, 1 oggi)