ASCOLI PICENO – Dopo l’importante rinvio della proposta presentata dal Pd, di delegittimare la delibera sulla divisione patrimoniale con Fermo, il consiglio provinciale ha anche affrontato il dibattito sulla valorizzazione del territorio della Val d’Aso poiché rappresenta un ‘opportunità strategica per il turismo, l’economia e la tutela ambientale del territorio piceno.

«Non è di competenza dell’amministrazione operare in modo autonomo – evidenzia l’assessore Raffaele Tassotti – ma sappiamo che negli anni ’90 i singoli agricoltori e le associazioni non hanno mai conseguito l’obiettivo di creare un marchio d’area. Credo che il consiglio debba appoggiare questa delibera per dare uno stimolo utile alle associazioni perché si facciano parte attiva. Se guardiamo nel Nord-est – continua l’assessore- sono stati raggiunti obiettivi concreti quindi il supporto del consiglio è un grande aiuto per riconoscere alla Val d’Aso le proprie peculiarità per promuovere il nostro territorio».

L’idea di un marchio d’area per valorizzare la Val d’Aso attraverso un consorzio di territorio è stata appoggiata anche dal consigliere Lucio D’Angelo secondo il quale è necessario un incontro tra gli agricoltori e le associazioni di categorie per capire i motivi per cui questo obiettivo non è stato ancora raggiunto, invitando anche l’amministrazione a coinvolgere i comuni.

L’assessore Raffaele Tassotti ha concluso garantendo che tutte le spese saranno a carico della Provincia senza danneggiare economicamente gli agricoltori e non ci saranno più scuse per la creazione del marchio che valorizzi la Val d’Aso.

La delibera è stata votata all’unanimità e prevede non solo la valorizzazione del prodotto ma anche un rapporto dettagliato al consiglio provinciale sui progressi dell’iniziativa stessa.

Inoltre il consiglio nell’ambito della promozione coordinamento delle politiche a favore dei giovani, ha nominato  i componenti del Coordinamento provinciale dei progetti giovani: Andrea Assensi ed Emanuele Angelini per la maggioranza e Andrea Cardilli per l’opposizione.

Si è infine proceduto  alla nomina dei consiglieri provinciali per la consulta  Provinciale per la Pace: Massimiliano Binari per l’opposizione e Camillo Ciaralli per la maggioranza.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 446 volte, 1 oggi)