SAN BENEDETTO DEL TRONTO  – I dipendenti della ex Foodinvest alzano nuovamente la voce e sostengono che l’attuale azienda Ortofrost in questi giorni avrebbe avviato un nuovo ciclo di assunzioni, nelle quali sono compresi alcuni soggetti che precedentemente non facevano parte dell’organico dell’azienda fallita.

Il gruppo di ex lavoratori Foodinvest, ora in mobilità dopo la fine della cassa integrazione, sostiene pure che tra le riassunzioni ci sia un ex sindacalista. E poi affermano: «Ci risulta che la Ortofrost abbia fatto richieste alla Regione Marche per ottenere dei finanziamenti. Ci domandiamo a questo punto con quali presupposti pensano di ottenerli, se una parte della manodopera altamente specializzata riassunta nel 2009 dopo un anno di lavoro ha preferito tornare in mobilità piuttosto che rimanere a tempo indeterminato. Non ci sembra una mozione di fiducia all’azienda attuale».

Il gruppo ha chiesto supporto al sindaco Gaspari. Il primo cittadino, dal canto suo, ha anticipato che vigilerà e che nei giorni prossimi riunirà tutti i consiglieri regionali eletti nel Piceno.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 883 volte, 1 oggi)