ASCOLI PICENO – La linea dura più volte annunciata dal Comune di Ascoli nei confornti dei writers (coloro che scrivono o disegnano sui muri cittadini) comincia ad essere applicata. Tre giovani di cui due minorenni, sono stati sopresi dai Carabinieri mentre imbrattavano una pensilina di una fermata del bus a Monticelli. Il Comune si costituirà Parte Civile. Per il maggiorenne è scattata la denuncia, per gli altri due una segnalazione al Tribunale minorile.

Il Comune ha integrato il codice penale con un’ordinanza, non ancora operativa, con l’obbligo di pulizia entro 15 giorni per i responsabili.

Il sindaco Guido Castelli ha parlato di «tolleranza zero» nei confronti dei «vigliacchi che approfittano della notte per offendere la nostra citta».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 975 volte, 1 oggi)