ASCOLI PICENO – E’ stata allontanata la comunità nomade di origine siciliana che da sabato aveva occupato lo spazio attrezzato per la sosta dei camper in località Castagneti ad Ascoli Piceno.

«Questa mattina ho voluto personalmente constatare l’avvenuto allontanamento dei nomadi che avrebbero dovuto allontanarsi entro la giornata di martedì – ha spiegato il sindaco Castelli – Effettivamente l’area è tornata sgombera e già stamani il personale di Ascoli servizi comunali ha provveduto alla pulizia dell’area camper. A questo punto rimane solo il mezzo di un giostraio che lavora ad Ascoli da tempo e che ho personalmente incontrato invitandolo ad una diversa collocazione dei propri veicoli attrezzati. Oltre a ciò abbiamo disposto lo smaltimento di una roulotte che fino a qualche tempo fa ospitava alcuni rumeni e la chiusura di una piccola casetta di legno che da tempo non svolge più l’originaria funzione di punto informazioni».

«La legalità e la sicurezza – dice ancora Castelli – sono valori fondamentali al fine di garantire un ordinato vivere sociale. Siamo favorevoli alla cultura dell’accoglienza ma non possiamo tollerare fenomeni di abusivismo e degrado».

Il sindaco ha anche incontrato il commissario del Consorzio industriale Piero Celani, che ha sovranità urbanistica sull’area, per discutere sulla possibilità di riottenerne la gestione diretta ed evitarne l’occupazione abusiva.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 625 volte, 1 oggi)