Da Riviera Oggi N. 817 In Edicola

Intervistiamo Luigina Ceddia, insegnante di “Ginnastica Artistica per Tutti” della società “On Line” di Grottammare con sede presso la palestra Body Line.

Ci parli della storia della società On Line
«Nasciamo a febbraio del 2008 e ad oggi contiamo quasi 40 atlete. Ci alleniamo nella palestra Body Line di Grottammare e una volta a settimana presso la palestra della scuola Leopardi. Le fasce di età sono dai 3 ai 6 anni e dai 7 ai 15 anni. I tecnici oltre a me sono la professoressa Simona Tinivella e la presidente Barbara Montagna».

Come si struttura il corso?
«Premetto che la nostra società e affiliata alla F.G.I. Federazione Ginnastica di Italia e i nostri allenamenti osservano i programmi della sezione G.p.t. ossia ginnastica per tutti, che comprendono diversi attrezzi. Nella palestra Body Line alleniamo le atlete della fascia 8-15 anni per preparare la trave e il corpo libero; nella palestra della Leopardi una volta a settimana prepariamo il volteggio e il minitrampolino, proprio queste due specialità per caratteristiche tecniche (le rincorse) necessitano di spazio. Chiediamo con forza la possibilità di poter utilizzare un’altra ora presso le palestre comunali. In fin dei conti ci sono società che utilizzano le strutture pubbliche tutti i giorni della settimana e con più ore, non capiamo il perché noi, che siamo del territorio di Grottammare come loro, non ci sia concesso di poter utilizzare questo spazio. Non pensiamo di fare una richiesta eccessiva. Chiediamo soltanto di poter utilizzare e far allenare le nostre ragazze degnamente almeno per due ore settimanali. Abbiamo avuto anche più incontri con l’Assessore allo Sport che ci ha promesso che con la nuova struttura del polo scolastico, avremo più spazio».

E per i più piccoli?
«Per quanto riguarda il corso dei più piccoli, facciamo un lavoro di tipo propedeutico, dove si lavora con una trave bassa, un trampolino piccolo e la sbarra. Per i piccoli è un divertimento,  con piacere scoprono l’abilità motoria e attraverso i percorsi ludico- motori prendono confidenza con i primi elementi della ginnastica: salti, capovolte e ruote;  con l’utilizzo della musica si preparano piccole coreografie  per apprendere le importanti capacità coordinative. Attraverso lo sport Il lavoro psicomotorio per i piccoli diventa  estremamente importante, la conquista dello schema corporeo prima e delle abilità poi permette di affrontare al meglio anche l’apprendimento scolastico. Teniamo molto allo spirito di squadra, affinché si faccia gruppo, e grazie al lavoro svolto nei nostri corsi molti bambini superano la loro timidezza e le loro difficoltà di socializzazione. Pensi che ogni volta che finiamo la lezione, facciamo il saluto alla squadra, e tutti si propongono per poter salutare i compagni. A Giugno anche quest’anno faremo un saggio ginnico coreografico sui mondiali di calcio 2010 che si terranno nel sud Africa».

Gare: a quale avete partecipato e a quali parteciperete?
«Abbiamo partecipato al torneo interprovinciale terzo livello Gpt  che si è tenuto a Fermo all’inizio di marzo, organizzato dalla società Fermo’85. Della nostra società hanno gareggiato quattro atlete, in totale alla competizione erano quasi 20 atlete di prima fascia (dai 7 ai 10 anni) e circa 33 atlete della seconda fascia (dagli 11 ai 13) appartenenti alle diverse società delle provincie della zona sud delle Marche. Il Torneo era di terzo livello, ovvero di livello tecnico superiore ai precedenti di primo e secondo  già disputati a febbraio. La competizione era individuale e non a squadra. Ogni atleta gareggiava su tre attrezzi diversi e si inseriva nella classifica assoluta e per attrezzo. Si è classificata in questa fase una nostra atleta, Federica, che si è aggiudicata il terzo posto con il punteggio di 11.100 su 12,00.  Infine un  grazie di cuore a tutte le nostre atlete che ogni giorno ci regalano forti emozioni».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.806 volte, 1 oggi)