SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Intervento nella mattinata di lunedì 12 aprile della motovedetta CP 843 della Guardia Costiera, che ha individuato nelle acque antistanti San Benedetto e messo sotto sequestro 27 attrezzi da posta (cioè fissi) vietati. Il pescato rivenuto negli attrezzi, ancora vivo, è stato rigettato in mare.
Il sequestro, a seguito del quale è stato elevato un verbale contro ignoti, si inserisce nell’ambito delle attività di controllo e vigilanza della Capitaneria di Porto, per prevenire e reprimere l’attività di pesca sportiva con attrezzi non consentiti.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 681 volte, 1 oggi)