SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Anche dopo che il campionato ha emesso il suo più importante verdetto c’è ancora spazio per polemiche e malignità. E la Samb decide di rispondere con un comunicato stampa a un articolo apparso lunedì 12 aprile sul sito calcistico www.quelliche.net che gettava ombre sul match perso contro il Grottammare, definito un “biscotto” (termine ormai entrato in uso nel gergo calcistico per indicare i risultati frutto di accordo tra le squadre) ai danni delle altre squadre che stanno lottando per la salvezza.
Questa la risposta della società di Viale dello Sport, che riportiamo integralmente:
Ci sentiamo in dovere di replicare a quanto riportato oggi dal sito internet www.quelliche.net. In un breve articolo apparso in mattinata si sollevano alcune perplessità circa l’onestà della Sambenedettese mettendo in discussione la veridicità del risultato di ieri nel match col Grottammare.
 Quanto scritto ci ha indignato profondamente. Non si può assolutamente mettere in dubbio la moralità di un gruppo che fa della correttezza e della lealtà sportiva le basi del proprio operato. Tali polemiche creano una cultura del sospetto che rovina uno dei giochi più belli al mondo. Possiamo di certo dire che, quella vista in campo ieri, è stata una Samb che ha peccato di scarsa concentrazione, soprattutto nella prima frazione di gioco, ma è pur vero che i nostri ragazzi hanno disputato un campionato psicologicamente logorante dopo una partenza poco brillante che ha costretto la squadra a giocare sotto pressione per diversi mesi. Aggiungiamoci anche che la promozione matematica conquistata giovedì e la conseguente festa hanno avuto un effetto rilassante sul gruppo ma si tratta di una conseguenza logica una volta che si raggiunge il traguardo prefissato.
 Il risultato del campo è del tutto veritiero e bisogna dare merito ai nostri avversari per l’ottima prestazione sfoderata.
 L’U.S. Sambenedettese si riserva di tutelare in sede penale e civile i propri diritti e la propria immagine.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.606 volte, 1 oggi)