SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Quarto appuntamento, sabato 10 aprile, con la XVIII edizione di Sotterranea Rock, il festival italiano del rock emergente. Nelle ultime tre serate buona l’affluenza di pubblico al Florentia World.

Sabato 10 aprile altre otto formazioni in gara si sfideranno per cadere nelle grazie della giuria ed accedere così alla finalissima del festival, che si terrà il 17 aprile. Al momento sono quattro le bands che si sono qualificate per il 17 aprile, altre quattro verranno scelte sabato 10. Andranno a completare la rosa degli otto finalisti che incideranno il cd compilation prodotto da AssoArtisti dell’Adriatico.

Sabato 3 aprile, durante la terza serata di selezione, ha passato il turno il gruppo dei SoundSick di Fabriano che ha incuriosito la giuria e il pubblico con continui cambi strumentali dei musicisti.

Si tratta di un formidabile trio composto dai due fratelli Ilario e Alexander Onibokun (chitarra, batteria e voce “intercambiabili”) e di Valentino Teodori (basso).

La band si unisce alle altre tre formazioni che hanno vinto le prime tre semifinali tenutesi il 20 e il 27 marzo, ovvero La Via d’Uscita di Campobasso (Emma Tontodonati, voce – Pierpaolo Damiani e Luca Fazzolari, chitarra – Simone D’Ancona, basso – Pasquale Damiano, batteria); il trio degli Indie Boys Are for Hot Girls di Roma (Alessandro Canu, voce e chitarra – Claudio Gatta, batteria – Daniele Barillà, Basso) e i Dealma di Olbia (Giuseppe Mura, voce – Manuel Dettori, basso – Claudio Pinna, batteria – Andrea Pica, chitarra).

Il sindaco di San Benedetto, Giovanni Gaspari, ha presenziato alla serata del 3 aprile complimentandosi con l’organizzazione e le giovani band che ogni anno partecipano alla manifestazione, nella speranza di diventare le future star di domani.

Nei precedenti appuntamenti si è giunti alla selezione di quattro formazioni, ma ancora altri quattro posti sono disponibili per la finalissima. In quest’ultima serata di selezione per uno o due gruppi si spalancherà direttamente la porta della finale. Saranno quindi effettuati dei “ripescaggi” mettendo a confronto tutte le bands che hanno suonato a Sotterranea 2010 per raggiungere il numero perfetto: otto. Grazie alla collaborazione con l’associazione Occhio per Orecchio, uno di loro verrà selezionato per aprire l’edizione 2010 del MareMoto Festival, che si terrà ad agosto nell’area ex camping di San Benedetto.

Sabato vedremo salire sul palco gli Armonica di Matera, i WolfgangShock di Pescara, il Vaso di Pandora di Bologna, i Guru Meditation di Fano (PU), i Labirinto Interno di Torino a altre tre band locali: i Personal Name di Pedaso, i Santa Cecilia di Ascoli e i B.A.G. di San Benedetto.

I primi (Alessandro Pellegrini, voce – Gianluca Santoni, chitarra – Davide Patacchiola, basso – Davide Tedesco, batteria) promettono di proporre grande musica e divertimento, i Santa Cecilia (Gianluca Di Benedetto, voce e chitarre – Luca Pichinelli, batteria – Pietro Tosti, basso – Roberto Celani, chitarre) preferiscono l’eleganza del suono, unita a testi con una connotazione molto poetica, il tutto arricchito da trovate musicali tutt’altro che banali.

I B.A.G (Samuele Rosetti, voce e chitarra – Vincenzo Piunti, basso – Luca Rollo: batteria), preferiscono il sapore del puro rock, con un sound pieno, maturo e in continua evoluzione pur affondando le radici nell’old style anni Settanta.

Tutte le serate del festival sono riprese e trasmesse in diretta on line grazie alla collaborazione con la web tv LB Television. Il mercoledì di ogni settimana è possibile vedere le interviste di ogni singolo gruppo, e stralci dei concerti, nella rubrica Giro di Do al sito www.lbtelevision.it.

Inoltre, sul sito ufficiale del festival www.sotterranea.com vengono pubblicati gli aggiornamenti e le foto dei live, e si possono leggere le cronache redatte dalla giornalista Francesca Poli.

Quest’anno la direzione artistica del festival ha voluto rivolgere uno sguardo attento nei confronti del rispetto della natura e dell’ambiente. Una campagna di sensibilizzazione di cui il festival ed il suo creatore, il giornalista e scrittore Franco Cameli, si sono fatti carico grazie all’appoggio e alla collaborazione della PicenAmbiente, volta a sensibilizzare i giovani nei confronti di una raccolta differenziata consapevole e diligente.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 515 volte, 1 oggi)