SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Alcuni non vogliono perdere neppure una gara di campionato, altri vogliono rovinare il percorso dei primi. Domenica 11 aprile i sambenedettesi della Legio Picena, capolista, affronteranno il Cesena terzo in classifica ma ottima squadra sotto il profilo tecnico e atletico. Gli ingredienti affinché quest’ultima partita possa rivelarsi bella spettacolare e molto combattuta ci sono: il Cesena come ha dichiarato attraverso i vari blog sul rugby in internet vuol riuscire ad essere l’unica squadra che ha sconfitto i legionari; i legionari vogliono chiudere il campionato finendolo senza sconfitte. Ed è per questo motivo che la concentrazione di tutti rimarrà forte fino al triplice fischio finale dell’arbitro: sarebbero l’unica squadra marchigiana imbattuta quest’anno, un traguardo che viene visto come un bel premio per tutti i sacrifici che hanno fatto in questi due anni di attività sportiva.
I ragazzi hanno costruito questa società dal niente ma hanno saputo dimostrare che la passione può essere tanto forte da fare i miracoli: primi nel girone Marche Umbria nel campionato 2008-2009 con una sconfitta e un pareggio e ancora primi quest’anno. Il coach Pignotti, come sempre, sta preparando minuziosamente l’incontro di domenica prossima; conosce bene la caratura della squadra romagnola e si rende conto che sarà, al di la di tutto, una vera battaglia in campo per dimostrare chi è tra le due la squadra più forte visto che i romagnoli hanno mal digerito la sconfitta alla partita di andata per 27 a 5. Soprattutto non parla del raggiungimento dell’ambito traguardo anche se per lui sarebbe un grande onore, anche se sarebbe l’ennesimo di altri successi nella sua carriera di allenatore: per ben quattro volte a guidato la squadra della Samb rugby alla vittoria in campionato e agli spareggi per la serie B; spareggi vinti due volte oltre ad aver allenato al stessa squadra nel campionato di serie B. Appuntamento quindi per domenica 11 aprile alle 14.30 al campo rodi per vedere questa partita di rugby.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 545 volte, 1 oggi)