SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Dopo l’irruzione della polizia in viale Secondo Moretti e conseguente sigillo dei gazebo del gennaio scorso, domani tutto torna come prima. Per ultimo il “sushi” di Sandro Assenti, attività che stava diventando un’attrattiva tutta nuova per la zona e per il suo titolare che fu al centro delle polemiche per la veste di difensore degli esercizi penalizzati. Il centro sambenedettese riacquista così l’antica veste ma stavolta in piena regolarità.

Ci auguriamo che la prossima mossa sia un disegno più armonico della zona più importante della nostra città con quelle variazioni estetico che potrebbero renderlo più attraente e consono ad una città turistica che ha necessità di riacquistare appeal e interesse come ai vecchi tempi.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 731 volte, 1 oggi)