CUPRA MARITTIMA – Un’iniziativa volta al risparmio energetico ed idrico. È “Doccia Light”, progetto promosso dalla Gesco, Green Energy Service Company, che per la prima volta viene realizzata a Cupra Marittima. “Doccia light” mira ad una riduzione degli sprechi d’acqua che abitualmente possono esservi negli impianti sportivi pubblici. Per farlo, viene consegnato ai comuni che partecipano all’iniziativa degli “Erogatori per doccia a basso flusso”, che dovranno poi essere installati nelle docce pubbliche. Gli erogatori sono grandi come una monetina da venti centesimi che miscela l’acqua con particelle d’aria, riducendo la portata della doccia senza che l’utente se ne accorga e risparmiando così sia l’acqua che l’energia per riscaldarla.

Dice a proposito l’assessore ai lavori pubblici Graziano Cognigni che ha seguito l’iniziativa, aiutato anche dall’assessore allo Sport Alessandro Carosi: «Abbiamo applicato negli impianti sportivi cuprensi 50 erogatori, 24 negli spogliatoi degli impianti sportivi, gli altri distribuiti tra tennis, palestra, campo I Care e altri impianti. Lo scopo è quindi quello di diminuire lo spreco dell’acqua e sensibilizzare i cittadini a questo problema». Il Comune di Cupra ha infatti già ricevuto un attestato dalla Gesco dove viene spiegato che grazie a questi erogatori ogni anno verranno risparmiati 1.715 metri

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 682 volte, 1 oggi)