CUPRA MARITTIMA – Arte e termodinamica insieme nella mostra di Rocco Dubbini. Domenica 28 marzo si è inaugurata la personale dell’artista marchigiano alla Galleria Marconi. L’evento fa parte della rassegna Marche Centro D’Arte, dedicato appunto ai talenti “nostrani”.

La particolarità di questa mostra sta nel fatto che per essere realizzata ha avuto bisogno dell’aiuto delle persone che normalmente frequentano la Galleria. Ad ognuno di loro infatti è stato chiesto di partecipare consegnando un libro al quale si era particolarmente affezionati.

Dice del lavoro di Dubbini la curatrice del testo critico Simonetta Angelini: «Questa mostra è stata pensata e realizzata appositamente per lo spazio espositivo di Franco Marconi. Non è la prima volta infatti che Dubbini lavora con i termosifoni, oggetti che questa volta ha declinato in modo diverso. Qui infatti i caloriferi veicolano l’energia dei libri sui quali è impressa l’impronta energetica del corpo. Con questi due elementi si riesce così a creare una sorta di libreria energetica». Simonetta Angelini ha associato le opere di Dubbini alla termodinamica, quella branca della fisica e della chimica che descrive le trasformazioni subite da un sistema in seguito a processi che coinvolgono la trasformazione di materia ed energia.

«Le mie opere – ha aggiunto lo stesso Dubbini – vogliono irrorare energia e proprio per raggiungere questo scopo ho chiesto i libri “feticcio”, che fossero cioè il più possibile “vissuti”. Successivamente ho decontestualizzato il tutto».

Sarà possibile visitare la mostra fino al 25 aprile, dal lunedì al sabato dalla 16 alle 20. Per informazioni contattare lo 0735.778703.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 438 volte, 1 oggi)