SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Nessuno è profeta in patria. O quasi. Perché per i Massimo Volume del sambenedettese Emidio Clementi c’è il Teatro Concordia e un pubblico che si presume sarà quello delle buone occasioni. Dopo lo scioglimento del 2002 e la ricomposizione del 2008 il gruppo indie rock, tra i principali protagonisti della scena nazionale degli Anni Novanta, è pronto ad esibirsi nella città natale di Mimì Clementi (di recente ha accompagnato anche il tour teatrale degli Afterhours dell’amico Manuel Agnelli al Ventidio Basso di Ascoli), che, in passato e nel momento del massimo successo (pur underground) l’aveva accolto nei meno ufficiali ma non meno torride mura del Centro Sociale.

«Nel breve arco di quattro dischi – scrive Giuseppe Pias su OndaRock, che definisce il loro Lungo i bordi del 1995 una pietra miliare della musica italiana – i Massimo Volume hanno marchiato a fuoco il rock alternativo italiano. La loro peculiarità, rispetto agli altri campioni del “made in Italy” anni 90, è una narrazione tout court, cruda e diretta, che affida a brevi tratteggi la definizione di una vita».
L’esibizione dei Massimo Volume, grazie all’associazione Occhio per Orecchio e con il patrocino del Comune di San Benedetto avverrà al Concordia venerdì 2 aprile (ore 21,30). Oltre ad Emidio Clementi alla voce e al basso i Massimo Volume comprendono Egle Sommacal alla chitarra, Vittoria Burattini alla batteria e Stefano Pilla alla chitarra.
Dopo la nascita a Bologna alla fine degli ’80 e l’affermazione del decennio successivo grazie alla vena poetica di Clementi e le abrasive distorsioni sonore, la carriera dei Massimo Volume è proseguita con quattro dischi e la collaborazione alla colonna sonora del film “Almost Blue“. Clementi, nel frattempo, ha sviluppato una carriera di scrittore di narrativa di discreto successo.
Ad aprire la serata dei Massimo Volume ci sarà il reading musicale di Solidea Ruggero (“Idea Solida“) che presenta un progetto sperimentale di alcuni suoi brani in forma reading e musicato da Lucio Lambertelli e Paolo Erica, accompagnata da una videoinstallazione di Massimiliano Bartolini e una selezione fotografica di Massimo Barberio e con la collaborazione dell’artista Lili Refrain musicista performer che darà allo spettacolo una fusione di parole, musica e immagini. L’ingresso del biglietto è di 15 euro e di 10 euro per gli associati di Occhio per Orecchio.
Per informazioni: 335-5099339. Per vendita biglietti e prevendite: presso la biglietteria del teatro il giorno del concerto dalle ore 17. Prevendite on line: http://www.liveticket.it/evento.aspx?Id=15792 e suoi rivenditori. 
Prevendita: Barcode in Via Mentana 44 a San Benedetto del Tronto, Brevevita Videobar in Viale De Gasperi 231a Centobuchi, Dejavu in Via Vittorio Veneto a Sant’Egidio alla Vibrata, Circolo Terminal in via Fontemaggiore 25 a Macerata.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 958 volte, 1 oggi)