Serie B2 Maschile: Volley Prato – Affittitalia Volley 0-3 (24-26,16-25, 19-25)
Prato: Tonini 6, Banchi 13, Della Concordia 5, Novelli, Magnini 6, Carovani 1, Lombardi 4, Pini 3, Meoni n.e., Vannini (L), Giovannetti n.e.
Affittitalia: Ciancio (L), Ricci n.e., Ubaldi 4, Campagnani n.e., Medori 4, Di Giacomo, Serafini 7, Mancini 13, Zagaria 5, Faraone n.e., Piccirillo n.e., Baldasseroni 20. All. Massimo Ciabattoni.

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Ancora una vittoria, una splendida vittoria, per l’Affittitalia Volley che, in trasferta a Prato, fa suo un match importantissimo in ottica promozione. La squadra è giunta a 54 punti in classifica, risultato che fa essere ottimisti, visto anche il capitombolo di Grosseto a Castelferretti, il quale ha determinato un distacco di ben 7 punti dalle dirette inseguitrici.

Il primo set si apre con la Volley Prato, in buona forma fisica, che mette da subito in difficoltà gli ospiti e si porta in vantaggio con facilità. Coach Ciabattoni prova a spezzare il ritmo degli avversari chiamando time-out sul 6-3, ma il distacco non diminuisce, anzi aumenta a +5 sul 17-12. D’un tratto, con Baldasseroni al servizio, l’andamento del parziale si inverte: prendendo di mira Vannini, il libero pratese, ottiene un ace e ricezioni negative che compromettono le azioni offensive dei Toscani. I Sambenedettesi non possono non approfittarne e contrattaccare efficacemente: il sorpasso, infatti giunge rapido sul 17-18. Si prosegue procedendo fianco a fianco: prima a 23 e poi a 24 pari. Una battuta e un attacco errato dei padroni di casa regalano il set ai Rossoblu: 24-26.

Nel secondo set, nonostante spesso si proceda in modo equilibrato, si nota un calo dei Toscani. L’Affittitalia invece, cresciuta, attacca e difende bene, tanto da meritarsi il vantaggio di 5 punti (9-14). Prato effettua un faticoso recupero portandosi a -3 (15-18), ma è ben poca cosa di fronte all’incedere dei ragazzi di Ciabattoni che non regalano nulla e che, a suon di schiacciate e muri, fanno loro il set (16-25).

Nel terzo parziale l’Affittitalia è ansiosa di chiudere i conti, ma i Toscani tentano di tutto pur di non arrendersi: si mantengono a stretta distanza nonostante la formazione rossoblu cerchi di allungare in qualche modo. Dal primo time-out tecnico, sono Baldasseroni e Mancini a dettar legge, insieme ad una splendida ricezione di Ciancio. Ottimo anche il cambio palla che permette a San Benedetto di correre alla meta chiudendo il set e il match a proprio vantaggio (19-25).

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 424 volte, 1 oggi)