SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il suo sangue è sambenedettese “doc”, quindi è una bella emozione per la città sapere che Roberto Palestini ha confermato il titolo di campione italiano nella categoria “super leggeri” di kick boxing, sconfiggendo un atleta siciliano. Ora il suo obiettivo è quello di conquistare il titolo italiano professionisti che con molta probabilità si disputerà con un incontro allo stadio “Riviera delle Palme”, con il beneplacito del presidente della Samb Sergio Spina, che, tra le altre cose, è suo datore di lavoro in quanto proprietario del Caffè 29 in zona Ascolani, dove Roberto lavora. Palestini, però, vorrebbe anche vincere i prossimi campionati europei, in Azerbajan, a novembre. Nella stessa manifestazione Michael Acquaroli, di Centobuchi si è classificato secondo per la categoria 71 kg.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.963 volte, 1 oggi)