Di seguito il curriculum vitae di Massimo Rossi, candidato alla presidenza della Regione Marche per Rifondazione Comunista e Sinistra Ecologia e Libertà, e anche come consigliere regionale nel Piceno

leggi qui il curriculum di Erminio Marinelli 
leggi qui il curriculum di Gian Mario Spacca 
Nato a Fermo il 16 Novembre del ’57, dopo il conseguimento del diploma di maturità all’Itis di Fermo nel’76 ho lavorato nell’azienda paterna e nella formazione professionale regionale.
Nel‘93 vincendo un concorso a cattedre sono stato assunto come insegnante tecnico presso l’Ipsia di Fermo dove attualmente insegno.
Ho due figli. Lorenzo di 27 anni e Ilaria di 25.
L’impegno politico nasce agli inizi degli anni ’70 nelle formazioni della ”nuova sinistra” per approdare a Rifondazione Comunista alla sua nascita. Nel novembre del ‘94 sono stato eletto Sindaco di Grottammare alla guida di una lista “di movimento” denominata “Solidarietà e Partecipazione”. Alle elezioni successive nel ’98 sono stato confermato per un nuovo mandato (sino al maggio del 2003) con il 62%dei voti contro le formazioni del Polo e dell’Ulivo.
L’esperienza amministrativa del Comune si è caratterizzato fortemente per l’attivazione di forme di democrazia partecipativa e per l’attenzione ai temi della pace e dei diritti umani.
Ho promosso numerosi progetti di cooperazione allo sviluppo nel sud del mondo e partecipato al secondo Forum Sociale Mondiale di Porto Alegre. Insieme ad altri amministratori locali e docenti universitari ho fondato la “Rete del Nuovo Municipio” di cui sono stato vicepresidente.
Sono membro dell’Ufficio di presidenza nazionale e ho coordinato nelle Marche gli “Enti locali per la pace e i diritti umani”.
Nell’ambito del Forum Sociale Europeo di Firenze sono stato relatore nella Conferenza plenaria sulla Democrazia Partecipativa.
Nel 2002 ho aderito al “Comitato Italiano per il Contratto Mondiale sull’acqua” conducendo battaglie ,a livello locale e nazionale, contro la privatizzazione dell’acqua. A Firenze sono stato relatore nel Forum Mondiale sull’acqua del 2003 e nel Forum Sociale Europeo 2002.
Dal 1995 al 2003 sono stato membro del Consiglio Nazionale dell’Associazione Nazionale Comuni d’Italia e dal 2001 al 2003 ho fatto parte della Conferenza Stato-Città-Autonomie Locali.
Alle elezioni comunali del maggio 2003 sono stato riconfermato in seno al Consiglio Comunale di Grottammare del quale sono stato Presidente.
Candidato alla Presidenza della Provincia di Ascoli alla guida di una coalizione di centrosinistra alle elezioni del giugno 2004, unico candidato presidente d’Italia di Rifondazione Comunista, sono stato eletto al primo turno con il 55,2%.
Dal 2005 al 2009 sono stato Vicepresidente e responsabile Ambiente dell’Unione delle Province Italiane, nonché membro supplente del Comitato delle Regioni dell’Unione Europea con delega permanente nella Commissione Sviluppo Sostenibile.
Dal 2007 al 2009 ho fatto parte nuovamente della Conferenza Stato Città.
Alle elezioni provinciali del 2009, sostenuto esclusivamente dai partiti della sinistra radicale e da liste civiche, ho ottenuto il 20% dei voti.
Nel dicembre 2009 il Congresso dell’UPI mi ha confermato nell’ufficio di presidenza con la responsabilità nazionale per la cooperazione internazionale.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.998 volte, 1 oggi)