Nell’intervista video ne parla l’assessore ai Lavori Pubblici Leo Sestri.
Tutti i video di Rivieraoggi.it sono accessibili dalla sezione Media Center. Per vedere il video clicca sull’icona rettangolare sulla destra
Servizio e montaggio Maria Josè Fernandez Moreno

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Sono iniziati martedì 23 marzo i lavori in via Paolini per aprire un nuovo accesso alla stazione ferroviaria di San Benedetto. L’ingresso si trova a circa 20 metri a sud del “pontino lungo” e in prospettiva può contribuire a ridurre di molto il traffico veicolare in via Gramsci che, com’è noto, è causato anche dagli utenti della stazione. Sarà possibile lasciare l’auto in piazza del Pescatore di fronte al Mercato Ittico, oppure nei piazzali “Chicago Heights” o “Caduti del Mare”, in zona porto, e con pochi metri da fare a piedi poi trovarsi direttamente sui binari.
Per aprire l’accesso in via Paolini, che sarà aperto durante il giorno e chiuso di notte, il Comune spende circa 15 mila euro, oltre a circa 8 mila annui per la manutenzione. I lavori avranno una durata di pochissime settimane. Naturalmente la zona interessata, in via Paolini, verrà illuminata e ripulita. I lavori vengono realizzati dalla ditta Schiavi di Colli del Tronto. Si conclude in questo modo un iter burocratico non semplice, che ha visto la proficua collaborazione tra Comune e Rete Ferroviaria Italiana, del gruppo Ferrovie dello Stato.


Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.683 volte, 1 oggi)