TORRICELLA SICURA – MARTINSICURO   1-1    (1-0)

 

TORRICELLA SICURA: Di Martino M 5.5, D’Alesio 6.5, Falconi 6, Nallira 6, D’Ugo 6 (2’st De Carolis 5.5), Grotta 5.5, Campana 6.5 (19’st Brandi 6), Iacone 5.5, Luzi 6, Potacqui 6 (35’st Tomualdi ng), Di Martino P. 5.5. A disp. De Sanctis, Demri, Pompa, Sturba. All. Massimo Falconi

MARTINSICURO: Carfagna 5.5, Vallese 6, Piunti 7, Scarpantoni 6, Sabini 6, Capretti 6, Minollini 5.5 (18’st  Picciola 6), Cipolloni 5.5 (29’st Del Grosso 5.5), Ventresini 6 (43’st Vignoni ng), Nepa 6.5, Capretta 5.5. A disp. Damiani Coccia, Massetti, Capanna. All. Daniele Fanì

Arbitro:  Manuel De Biase di Vasto 5 (Di Candeloro e Di Marte di Teramo)

Reti: 21′ Campana, 39′ st Ventresini

Espulsi: Di Martino P (Torricella), Scarpantoni e Sabini (Martinsicuro)

Ammoniti: D’Alesio, Potacqui (Torricella), Cipolloni, Ventresini, Capretta e Del Grosso (Martinsicuro).

Note: spettatori 200 circa con folta rappresentanza ospite, angoli 2 – 2

 

TORRICELLA SICURA – Partita tesa quella tra il Martinsicuro e il Torricella Sicura, in cui i tre espulsi e i sei ammoniti hanno fatto registrare momenti di estremo nervosismo, che hanno rischiato di degenerare al di là del confronto sportivo a causa del contestato comportamento dell’arbitro De Biase, il peggiore in campo, che con le su decisioni ha scontentato entrambe le squadre.

Mister Falconi ha tutti disponibili e tiene in panchina Brandi con Campana e Di Martino P. sulle fasce. Dall’altra parte Fanì deve rinunciare al solo junior Paci per problemi muscolari, e affida l’attacco a Ventresini ed al rientrante Capretta. Sin dai primi minuti la gara si mostra tirata, con le due formazioni estremamente determinate nelle azioni di gioco.  

Alla prima vera occasione i locali vanno in gol. Dalla sinistra Potacqui taglia il campo sull’altra fascia per Campana che ha un buon controllo e in diagonale supera  Carfagna. Al 33′ ci prova Luzi con la sfera che lambisce il palo.

Al 36′ Capretta ha l’occasione del pareggio. Servito in area, spostato a sinistra, da Ventresini da ottima posizione cerca un pallonetto che si perde tra le mani di Di Martino. Allo scadere del tempo ci prova Ventresini in rovesciata fuori di poco.

Al rientro negli spogliatoi c’è un battibecco e l’arbitro espelle capitan Scarpantoni. A fine gara si fa chiarezza e sembra che l’autore della reazione non sia stato Scarpantoni ma un altro giocatore biancazzurro, come riferiscono anche i dirigenti del Torricella. De Biase non sente legge con il capitano che si dispera. Nonostante l’inferiorità numerica, il Martinsicuro si butta in attacco cercando il pareggio e Fanì inserisce la terza punta Picciola. Al 22′ è Nepa a chiamare Di Martino a una non facile deviazione. Sul successivo angolo De Biase fischia un penalty agli ospiti, tra l’incredulità generale per una probabile cintura in area su Capretta. Sul dischetto va Ventresini ma la sua conclusione si perde altissima sopra la traversa.

La partita rimane aperta con azioni da ambo le parti, con gli ospiti che spesso difendono due contro due per mantenere il centrocampo e far avanzare sulle fasce i terzini in cerca del pareggio. Al 37′ è Luzi a sfiorare l’incrocio dei pali e sul capovolgimento il Martinsicuro pareggia. E’ Ventresini che sulla fascia sinistra protegge la palla e calcia in diagonale con la sfera che entra in rete, con Di Martino non immune da colpe anche su un rimpallo fasullo, come nella rete del Torricella, che avrebbe ingannato l’estremo locale. C’è ancora tempo per le decisioni, almeno discutibili, dell’arbitro, che in due minuti espelle prima Di Martino P. e poi Sabini. Per entrambi rosso diretto.

Un pareggio per il Martinsicuro che visto il pareggio della Valle del Gran Sasso a Sant’Omero non cambia il vertice della classifica, ma che potrebbe avere risentimenti sotto il profilo disciplinare.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.238 volte, 1 oggi)