FERMO – Una delegazione degli Imprenditori Turistici Balneari ha incontrato a Fermo, nel pomeriggio di venerdì 19 marzo, il Ministro per la Semplificazione Roberto Calderoli, al fine di consegnare all’esponente della Lega Nord alcune proposte di emendamento da aggiungere alla proposta di legge che lo stesso Ministro sta valutando sul federalismo demaniale: si tratta di un documento relativo alla procedura europea (articolo 43 Maastricht) per i rinnovi delle concessioni demaniali e dei canoni demaniali per le pertinenze demaniali.
«Abbiamo studiato degli emendamenti da attuare per scongiurare il pericolo della perdita della concessione – spiega il presidente Itb Giuseppe Ricci assieme al direttore generale Massimo Pompei – Fine ultimo potrebbe essere la sdemanializzazione delle aree dove insistono le strutture balneari vere e proprie».
Calderoli, accompagnato dal segretario Busatra, ha affermato: «Devo dire che recentemente sono stato subissato dalle richieste di tal genere dagli operatori balneari, dopo l’interessamento dell’Itb. A tal proposito, il 21 marzo sarò in Toscana per esaminare la questione con gli imprenditori balneari toscani».
«Continueremo a sentirci con il ministro telefonicamente – conclude Ricci – per sentire cosa si può fare per arrivare ad una soluzione che dia la sicurezza degli investimenti alle nostre imprese».
Presenti all’incontro, oltre ad altri rappresentanti degli Imprenditori Turistici Balneari, anche i rappresentanti della Lega Nord nelle Marche Pietro Infriccioli e Luca Rodolfo Paolini.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 743 volte, 1 oggi)