ACQUAVIVA PICENA – Si è svolta giovedì sera al ristorante “I Calanchi” la seconda delle sei serate di arte culinaria organizzate dall’associazione “Palio del Duca”. Dopo l’esordio, al sapore di baccalà, è stata la volta del bollito, presentato in svariate salse.

Dal trionfo di coppa e lingua al dressing di mosto cotto si è passati al tegolino di lenticchie e salsiccia, appunto bollita. Senza dimenticare poi l’ottima stracciatella in brodo di gallina e il gran bollito di bianco costato, lingua e gallina.

Nel corso della serata Saverio Magno, pittore che realizzò il drappo di Sponsalia nel 2005, ha avuto il piacere di presentare il bozzetto della prossima edizione, ideato e messo a punto da Miriam Cappelletti, artista cinquantottenne di Pistoia.

Il patron dell’associazione Nello Gaetani, ha inoltre annunciato i prossimi appuntamenti dell’organizzazione, che partiranno il 28 marzo, con la seconda edizione della Via Crucis, in partenza alle 21 dalla Chiesa San Francesco (successivamente percorrerà Via Mazzini, Via Carlo Alberto Dalla Chiesa e Via Falcone). Ed ancora, il 5 aprile – giorno di Pasquetta- sarà la volta di “Jeme a passà l’acque”, presso il Centro Sportivo “La Castagna”, con la festa medievale dedicata ai bambini.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 608 volte, 1 oggi)