MONTEPRANDONE – Un altro passo avanti per terminare il sogno di una pista ciclabile sul Tronto, da San Benedetto ad Ascoli. Si sono infatti conclusi i lavori di realizzazione di due tratti del percorso ciclopedonale lungo l’argine sinistro del fiume Tronto, a Monteprandone, per un intervento di 255 mila euro realizzato su progetto della Provincia e grazie ad un finanziamento regionale del 70% dell’importo.
I tratti realizzati sono stati tutti progettati con tecniche di ingegneria naturalistica: dalla scelta dei materiali per costruire le passerelle lungo i fossi, fino alla preparazione dell’intero percorso stesso.
«Si tratta di opere importanti – ha dichiarato l’assessore Provinciale al Genio Civile Giuseppe Mariani – non solo per l’aspetto legato alla mobilità dolce e alla valorizzazione del turismo, ma anche sotto il profilo del controllo e della sicurezza idro-geologica del territorio. Infatti – ha spiegato l’Assessore- i nostri tecnici potranno utilizzare la pista verificare lo stato di salute del fiume e quindi intervenire prontamente in caso di necessità».
«Attualmente – ha proseguito Mariani – stiamo avviando anche uno studio di fattibilità per costruire una passerella ciclopedonale lungo il torrente Fiobbo con l’obiettivo di collegare il percorso sito nel Comune di Spinetoli con quello di Monsampolo del Tronto. Tale intervento verrà finanziato con quote parte delle Amministrazioni interessate. Si cerca così – ha concluso l’assessore – di dare continuità al percorso, collegando i vari territori comunali che si trovano lungo l’argine sinistro del fiume Tronto con l’auspicio, in prospettiva, di rendere possibile percorrere in bicicletta il tragitto Ascoli Piceno-San Benedetto del Tronto, passando lungo l’argine del fiume».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.431 volte, 1 oggi)