MONTEPRANDONE-  Il Centobuchi attualmente tredicesimo questa domenica l si troverà difronte una delle sorprese dello scorso campionato (in cui sfiorò i play off) l’Olympia Agnonese attualmente settima a -6 dalla zona play off e con una partita in meno. La squadra di Agovino prima del rinvio veniva da due gare in cui aveva steccato: quella casalinga con l’Elpidiense (che assieme al Real Montecchio sembra ormai destinata alla retrocessione diretta) pareggiata 3-3 e quella di Miglianico incui aveva perso 3-1. Domenica al Nicolai si affronteranno la quarta peggiore difesa del torneo ossia quella del Centobuchi con 39 gol subiti e il quarto miglior attacco ossia quello dell’Agnonese che al pari del Chieti ha realizzato 37 reti. Per i biancocelesti sarebbe importantissimo un successo contro i molisani, magari sperando anche che il Luco Canistro stecchi con la Recanatese ma bisogna guardarsi anche dietro, visto che a parte il Morro d’Oro che ha una trasferta insidiosa a Civitanova, il Miglianico in casa col Bojano(avversario comunque ostico e sgorbutico) e l’ Angolana a Montecchio potrebbero far risultato.

I monteprandoesi oltre che dell’infortunato Filiaggi dovranno fare a meno per questo delicato match anche dello squaliicato Di Venanzio.

La squadra granata finora in trasferta ha raccolto 17 punti in 12 gare esterne, frutto di 4 successi (a Campobasso, a Montecchio, a Città Sant’Angelo e a Chieti) 5 pari e 3 ko (a Casoli, Morro d’oro e Miglianico) .

Di contro quella biancoceleste invece tra le mura amiche ha totalizzato 16 punti in 12 gare interne frutto di vittorie (Real Montecchio, Casoli, Morro d’Oro, Miglianico e Luco Canistro), 1 pareggio (con la Recanatese) e 6 sconfitte (Nuovo Campobasso, L’Aquila, Renato Curi Angolana, Atessa Val di Sangro, Atletico Trivento e Santegidiese) .

Tra le tifoserie delle due squadre esiste un bel gemellaggio stretto anche per le rivalità che entrambe hanno nei confronti del Campobasso. All’andata la sfida di Agnone terminò 0-1 per i biancocelesti che ottennero il primo successo esterno stagionale. Lo scorso anno al Comunale (ora Vincenzo Nicolai) di Centobuchi vinsero i padroni di casa allora allenati da Fontana per 1-0. Dirigerà l’incontro il signor Enrico Lazzeri di Arezzo.

Questa la possibile formazione del CENTOBUCHI: Franchi, Pesce (91) ( Stangoni 91), Mozzoni (89), Ianni, D’Addazio, Frinconi (90) o (Polenta 88), Cesani (88) , Adorante, Pirelli (90), Bifini, Marzocchella o (Frinconi 90). Allenatore: Attilio Piccioni
Programma 26° Giornata (9°di ritorno) ore 14:30: Atletico Trivento-Atessa Val di Sangro (all’andata 3-2 per il Trivento), Casoli- L’Aquila (2-1), Centobuchi-Olympia Agnonese (1-0), Chieti-Elpidiense Cascinare (1-0), Civitanovese-Morro d’Oro (1-1), Luco Canistro-Recanatese (0-0), Miglianico-Bojano (1-0), Nuovo Campobasso-Santegidiese (2-2), Real Montecchio-Renato Curi Angolana (0-2).
LA CLASSIFICA ATTUALE: L’Aquila 49, Santegidiese 48, Atessa Val di Sangro e Chieti 45, Civitanovese  # 44  , Atletico Trivento * 41, Olympia Agnonese # 38, Nuovo Campobasso 37 , Recanatese * 35, Bojano ** e Casoli 34, Luco Canistro 30, Centobuchi # 28, Miglianico e Morro d’Oro 27, Renato Curi Angolana 24, Elpidiense Cascinare 12, Real Montecchio 10.

**= 2 punti di penalizzazione

*= 1 punto di penalizzazione.

#= 1 gara da recuperare

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 481 volte, 1 oggi)