ASCOLI PICENO – L’originale idea è nata dopo la vittoria della nazionale di calcio degli ultimi Campionati del Mondo, che ha rappresentato, nell’occasione dei festeggiamenti, un grande momento di condivisione e di partecipazione collettiva. Così la società Simbiosi, in collaborazione con l’amministrazione comunale, ha deciso di allestire nel piazzale antistante lo stadio una grande area da adibire a diversi momenti di intrattenimento e di svago che si protrarranno per tutta la durata del Campionato Mondiale di Calcio Sudafrica 2010.

Sarà possibile vedere le partite grazie ad un maxischermo e cinquecento posti a sedere; ci sarà un palco dove assistere a spettacoli musicali e culturali, un’area per il ristoro, una per i bambini, una per gli sponsor ed un campo di calcetto in erba sintetica per ospitare un torneo che verrà organizzato in collaborazione con il Csi. Il sindaco Guido Castelli ha avanzato la proposta di intitolare il torneo alla memoria di Tonino Carino. I dettagli per l’iscrizione al torneo verranno resi noti successivamente; intanto si sa che il montepremi finale è di 5 mila euro. La Simbiosi ha rivolto un invito a tutte le società sportive del territorio a partecipare all’evento per presentare i propri atleti e le proprie attività. E lo stesso invito è rivolto a gruppi musicali o culturali che vorranno esibirsi sul palco. Insomma un programma aperto a tutti, ancora da riempire, e il tempo da qui a giugno non manca.

«Nei giorni del mondiale si è vista tutta la voglia di questa città di voler condividere gli eventi sportivi» ha detto l’assessore allo Sport Massimiliano Brugni. Uno spazio verrà appositamente dedicato alla proiezione di video storici dell’Ascoli calcio, con le immagini delle partite e dei momenti più suggestivi della storia calcistica della città. Un modo per rinverdire, anche con le immagini di Tonino Carino, le stagioni più belle in serie A.

L’area sarà aperta durante tutti i giorni del Mondiale, e cioè dall’ 11 giugno all’11 luglio, dalle ore 15 fino a mezzanotte.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 556 volte, 1 oggi)