da Riviera Oggi in edicola
Legio Picena Rugby San Benedetto-Stamura Ancona Rugby 38-0
In campo: Corso, Spinozzi E., Angelini M., Citeroni, La Riccia, Tassotti, Palestini, Valentini, Buonamici, Stracci, Mecozzi, Testa, Spina, Scriboni, Pasqualini.
A disposizione: Gagliardi R., Di Rosa, Marranconi, Allani,  Riccio, Festa, Palma.

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Giornata perfetta per una partita di rugby: il campo in buone condizioni, il sole e il pubblico hanno reso questa giornata speciale. La Legio consacra così il suo primo posto in attesa della promozione. Si comincia subito a mettere a segno mete pesanti da diverse maul. La mischia, sempre superiore sia in attacco che in difesa, proclamava la totale supremazia sul campo; nelle touche in attacco ci sono stati un pò di problemi dovuti a disattenzioni, mentre nelle touche in difesa, i legionari conquistavano svariati palloni, e in uno di questi eventi Palestini insieme a Scriboni realizzavano meta. I rivieraschi non sono riusciti però ad esprimere del tutto il proprio gioco di squadra, in quanto hanno avuto diverse assenze nell’organico, ma sono comunque riusciti a rimanere una squadra combattiva e tenace nonostante questo. Il primo tempo finisce sul risultato di 26 a 0.
Nel secondo tempo il ritmo di gioco dei legionari s’allentava, sia per la stanchezza fisica, dovuta anche al lungo campionato, sia per i numerosi cambi che sono stati fatti per dare modo a diversi giocatori di fare esperienza sul campo ma nonostante questo i sambenedettesi sono riusciti ad incrementare il punteggio finale sul 38 a 0. Tanto di cappello a Valerio Corso che ogni partita giocata dimostra la capacita di essere un cecchino sia per trasformazioni fatte che nelle punizioni realizzate. Mancano ancora due partite per raggiungere l’obbiettivo di essere la squadra imbattuta del campionato.Infine le considerazioni del coach Sergio Pignotti: «C’è ancora molto da lavorare perché ancora non riusciamo a mettere bene in pratica quello che proviamo in allenamento. Ci dobbiamo preparare al meglio le prossime due partite». Per la cronaca le squadre a cui si riferisce il coach Pignotti sono il Faenza e il Cesena rugby.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 644 volte, 1 oggi)