SAN BENEDETTO DEL TRONTO – «Il nucleare alla Sentina? E’ irrealizzabile, qualora qualcuno ci provasse io sarei contrario». Lo afferma Luca Vignoli, uno dei candidati piceni al consiglio regionale in quota ex Alleanza Nazionale.

Nel programma che sta esponendo agli elettori, Vignoli parla di «lotta agli sprechi di denaro pubblico», «più infermieri negli ospedali», «riduzione delle liste di attesa», «più fondi regionali per l’edilizia pubblica e per le famiglie numerose», «meno Irap per le imprese e più trasparenza nei bandi per i contributi alle imprese».

Concetti apprezzabili, ma come metterli in pratica? Vignoli risponde: «Il principio della lotta agli sprechi contiene tutte le risposte alla vostra domanda».

E sarebbe? «Credo alla lotta agli sprechi in generale, nella pubblica amministrazione in particolare. La Regione Marche in questi anni ha speso troppo in consulenze e in comunicazione istituzionale. Risparmiando si otterranno soldi per un funzionamento migliore del sistema sanitario regionale. I medici di famiglia hanno iniziato questa opera di razionalizzazione delle spese, proponendo ai pazienti ove possibile l’uso di medicinali generici, anche se per una serie di motivi è un concetto difficile da far passare. Un risparmio della spesa regionale avrà positivi influssi anche sui fondi da destinare all’edilizia pubblica, sui quali deve intervenire maggiormente anche il Governo».

E per quanto riguarda la trasparenza nei bandi per i contributi alle imprese? A cosa si riferisce Vignoli nello specifico? «Beh, se guardiamo le varie graduatorie ci accorgiamo che a vincere sono spesso aziende di Ancona e Pesaro. Forse è un problema di trasparenza dei bandi, di necessità di darne una maggiore informazione alla cittadinanza».

Forse è un problema anche di chi ha rappresentato il Piceno e la Riviera in Regione in questi ultimi anni? Vignoli non l nega: «Sì, credo di sì».
La campagna elettorale di Vignoli avrà il suo momento clou giovedì 18 marzo alle ore 16 con il sindaco di Roma Gianni Alemanno presso l’Auditorium di San Benedetto.
Giovedì 11 marzo alle ore 21.30 poi Vignoli incontrerà i cuprensi presso il ristorante Europa di Cupra Marittima; alle 20.30 del 12 marzo sarà la volta dell’agriturismo “Iarvasciò” di Ripatransone e il 13 marzo è previsto un aperitivo alle 18.30 presso il “Caffè Drugstore” con l’europarlamentare Carlo Fidanza in visita a San Benedetto.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.148 volte, 1 oggi)