MONTALTO MARCHE – Un interessante dibattito, politico ma si spera soprattutto tecnico, ci viene segnalato essere in programma nel piccolo Comune piceno venerdì 12 marzo alle 20:30 presso la Cantina Sociale Valdaso.

Il tema dell’incontro sarà “Criticità ed opportunità per una nuova agricoltura nelle Marche”. Se ne parlerà con produttori agricoli, operatori e cittadini, ascoltando le esperienze di professionisti e ricercatori del settore e le proposte che arrivano dal mondo politico. All’incontro, infatti, sono stati invitati i candidati presidenti Erminio Marinelli, Massimo Rossi, Gianmario Spacca o loro delegati.

La crisi dell’agricoltura non ha risparmiato le campagne marchigiane, ma da un ripensamento delle dinamiche del comparto agroalimentare possono arrivare nuove prospettive di ripresa, affermano gli organizzatori.

Nel corso della serata sono previsti gli interventi di Franco Sotte, docente di Economia Agraria all’Università Politecnica delle Marche e direttore di www.agriregionieuropa.it, su “Agricoltura e ruralità: fragili chiavi dell’identità e dell’unicità delle Marche”; Riccardo Picciafuoco, urbanista e paesaggista, fra i fondatori nel 2008 del “Coordinamento per la tutela del Paesaggio delle Marche”, su “Il paesaggio: la risorsa strategica delle Marche” e Paolo Agostini, tecnologo alimentare, responsabile delle mense scolastiche del comune di Roma, sul tema “Un esempio di buona pratica territoriale”. Introduce e modera Ugo Pazzi, referente per Slow Food Marche e presidente dell’associazione Mulino Sisto V.

Hanno collaborato all’organizzazione e alla promozione dell’evento numerose realtà associative impegnate negli ecosistemi rurali: Agritur Aso; Associazione Marche Picene D.O.C (imprenditori agrituristici); Associazione Mulino Sisto V di Montalto delle Marche (imprenditori agricoli); Coordinamento per Tutela del Paesaggio delle Marche; Comitato Ambiente, sviluppo e tradizione; S.C.U.D.O. (imprenditori vitivinicoli e agrituristici); Legambiente Fermo-Valdaso; Legambiente MARCHE e C.I.T.A.S.FE (Comitato Intercomunale per la Tutela della Salute e dell’Ambiente del Fermano).

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 727 volte, 1 oggi)