SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La forte mareggiata e la portata dei torrenti aumentata per le piogge e le nevicate sta riversando in mare una notevolissima quantità di detriti che hanno invaso buona parte dello specchio acqueo antistante l’arenile.

Appena il mare si calmerà, è facile prevedere che questo materiale si depositerà sulla spiaggia. L’assessore all’ambiente Paolo Canducci, di concerto con i vertici di Picenambiente, ha coordinato un intervento di rimozione del materiale depositato che potrà iniziare non appena le condizioni meteorologiche lo consentiranno. Dal momento in cui ciò sarà possibile, spiegano dal Comune, occorreranno diversi giorni di lavori e decine di viaggi degli automezzi di Picenambiente per ripulire l’arenile.

Intanto, per mercoledì prossimo 18 marzo, l’assessore Canducci ha convocato una riunione con tutte le associazioni degli operatori turistici per concordare la tempistica della pulizia programmata della spiaggia e del livellamento dell’arenile in vista dell’avvio vero e proprio della stagione.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 475 volte, 1 oggi)